lunedì 18 novembre 2013

Il primo vocabolario italiano-inglese della storia: A Worlde of Wordes

L’articolo di questo lunedì dedicato ai primati culturali, oggi è valevole anche come news, visto che in giornata, alle ore 17, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze - alla presenza di Nicoletta Maraschio, presidente dell'Accademia della Crusca, Maria Letizia Sebastiani, direttrice della Biblioteca Nazionale, Valeria della Valle, linguista dell'Universita' di Roma La Sapienza, Claudio Marazzini, linguista dell'Universita' del Piemonte Orientale e socio dell'Accademia della Crusca, Hermann W. Haller, curatore del volume e professore della City University di New York oltre che socio dell'Accademia della Crusca - sarà presentata la prima edizione critica del vocabolario italiano-inglese di John Florio, A Worlde of Wordes. 

L’opera pubblicata a Londra nel 1598, è il primo vocabolario italiano-inglese della storia e fu realizzato da Giovanni Florio

Giovanni Florio, conosciuto anche come John Florio (nato a Londra nel 1553 e morto a Fulham nel 1625), è passato alla storia come un linguista inglese e fu , attivo durante il regno di Edoardo VI. 

Florio si è sempre definito an Englishman in Italian (un inglese italiano) e si pensa a lui come a uno dei possibili autori delle opere di William Shakespeare pensando un po’ a tutte le fascinose teorie che ruotato attorno allo scrittore e drammaturgo si Stratford on Avon

Teorie naturalmente ancora tutte da dimostrare.

Fonte: la Nazione


11 commenti:

  1. grazie per il tuo post!!!! ogni giorno ci fai scoprire tantissime novità...sia passate che presenti!!!

    RispondiElimina
  2. questa proprio non la sapevo.. sempre post interessanti e ricchi di novità!

    RispondiElimina
  3. ...Ogni volta nel tuo blog trovo sempre degli articoli interessanti e che arricchiscono ogni giorno la mia cultura!!!

    RispondiElimina
  4. Quindi un londinese con chiare origini italiane... non puo' che farmi piacere!

    RispondiElimina
  5. Sono in fase specialistica in lingua e mi stavo dimenticando questa cosa che studiai al primo anno.

    RispondiElimina
  6. Un bel primato non c'è che dire :)

    RispondiElimina
  7. Speranod possa interessare segnaliamo:
    http://florio-soglio.ch

    P. Giovanoli

    RispondiElimina