mercoledì 9 ottobre 2013

Come ridare nuova vita ai vecchi post

Nei giorni scorsi mi è capitato davanti agli occhi un post su IT Blogger Tips, dallo spettacolare titolo 3 Killer Ways to Keep Your Old Blog Posts Alive Forever, ovvero i Tre modi killer per ridare per sempre nuova vita ai vecchi post

Gli ho dato solo una lettura sommaria e distratta, perché appena la mia testa ha colto il titolo si è messa al lavoro senza permettermi neppure di leggere l’articolo completo, che mi è parso in fondo molto tecnico. 

Allora ogni tanto riprendo e ritwitto qualche vecchio post, e a volte linko qualche vecchio post all’interno di nuovi articoli.  Come ben saprete, poi, da tempo, ho preso l’abitudine di pubblicare un articolo con le statistiche contenente i cinque post più letti del mese precedente quello in corso, mai però mi era passato per la testa di andare a fare una verifica di quali siano stati i post più letti nel primo anno della mia attività di blogging e ripresentarli. 

E questa idea la devo al post che ho citato all’inizio, che poi ci abbia davvero a che fare non è più un problema perché la curiosità ha fatto il resto.  

Alla fine è stata una bella scoperta vedere e rileggere quelli che sono stati gli articoli più letti del 2010, il primo vero anno di blogging, per tanti motivi, e in tutta sincerità vi dico che sono orgoglioso di postarli in questa particolare Top Ten (l’ordino è proprio relativo al numero di contatti che ogni post ha avuto). Qualcuno di questi post continua a portarmi traffico anche adesso, ma molti sono caduti nel dimenticatoio. Il mio è un metodo ortodosso e molto semplice ma non è che magari  resuscito davvero i vecchi post?   

7 commenti:

  1. lo faccio sempre anch'io e ti assicuro che serve, voglia se serve...

    RispondiElimina
  2. Ci sono post che ci hanno dato delle soddisfazione per cui vale la pena di riproporli :)

    RispondiElimina
  3. Buona idea, la adotto subito anch'io sul mio account tweet :-)

    RispondiElimina
  4. interessante!!la adotterò questa teoria...twitter lo sto iniziando a riutilizzare ora, di solito condivido il post e nulla più non interagisco e non creo o cerco discussioni..probabilmente sbaglio..ma devo prenderci la mano con le varie dinamiche

    RispondiElimina

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Info sulla Privacy