mercoledì 21 agosto 2013

Zuckerberg lancia internet.org

Il fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato il lancio di internet.org, una partnership globale per fornire accesso a Internet in tutto il mondo. 

Il social network ha fondato questa iniziativa insieme a Ericsson, MediaTek, Nokia, Opera, Samsung e Qualcomm, per sviluppare progetti comuni e mobilitare l'industria e i governi affinché tutto il mondo possa essere online. Attualmente, solo 2.700 milioni di persone (un po’ più di un terzo della popolazione mondiale) hanno accesso a Internet. 

L'obiettivo di Internet.org e di rendere disponibile l'accesso a Internet ai due terzi del mondo che non sono ancora collegati, dando a tutti le stesse opportunità. 

Le aziende coinvolte nel progetto mirano a raggiungere questo obiettivo attraverso più linee. 

La prima è quella di sviluppare e adottare tecnologie che rendano la connettività mobile più accessibile e ridurre i costi. 

La seconda consiste invece nell’investire in strumenti che riducano drasticamente la quantità di dati necessari per utilizzare la maggior parte delle applicazioni Internet e di esperienze. 

Infine, terzo punto: lo sviluppo di nuovi modelli economici in grado di consentire alle aziende di offrire Internet a costi ridotti nei paesi interessati al progetto. 

Zuckerberg, a tal proposito, ha inoltre scritto sulla sua bacheca facebook che un progetto del genere risulta essere una delle più grandi sfide della sua generazione.

12 commenti:

  1. Ecco dove Zuckerberg si sputtanerà il patrimonio guadagnato con tutte le simpatiche parti remunerative del Tomo delle Facce di Merda...

    RispondiElimina
  2. una bella iniziativa dai, da apprezzare :)

    RispondiElimina
  3. Interessante, soprattutto per la parte economica. Accesso a internet a tutti a poco costo.

    RispondiElimina
  4. il progetto è per ovviare l'intasamento di internet

    RispondiElimina
  5. Io ritengo sia una cosa giustissima,mi auguro però che tutto questo venga supportato in maniera tale che sia veramente un accesso per tutti e non per sobbarcare di un enorme peso le linee facendo poi in modo che l'accesso diventi un problema per tutti !

    RispondiElimina
  6. dopo oltre 1 anno da questo articolo sono andato ora sul sito di internet.org ed è rimasto tutto come il primo giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me sembra che non ha più voglia nessuno di sbattersi :-(

      Elimina