venerdì 16 agosto 2013

Tanti auguri Henry Charles Bukowski in arte Chinaski

Oggi sarebbe il compleanno di Henry Charles Bukowski Jr., noto anche con lo pseudonimo di Henry Chinaski. Avrebbe novantatré anni. È facile ricordarsi di lui il giorno dopo ferragosto (chi vuol intendere intenda). 

Anche l’anno scorso gli dedicai un post. Ma ho parlato di lui in diversi articoli

Oggi colgo l’occasione per riformulargli gli auguri e segnalare dieci piccole curiosità che lo riguardano: voci trovate qua e là in rete. 

1 - Bukowski sentiva una grande affinità con i senza tetto che saltavano da un treno all’altro negli anni trenta e quaranta, ma lui non fu mai in grado neanche di fare l’autostop.  

2 - Secondo i suoi amici, aveva uno dei peggiori casi di emorroidi al mondo

3 - Lo scrittore ha sempre rifiutato di essere considerato un alcolizzato, a volte riusciva a stare senza bere anche per un giorno.  

4 - La prima parola che sua figlia Marina imparò leggere fu liquore. 

5 - I suoi scritti parlano perennemente di lui come di un uomo depresso e sempre disoccupato, in realtà rimase a lavorare negli uffici postali per ben dodici anni. 

6 - Il grande amore della sua vita, Jane Cooney Baker, era una vedova alcolizzata di undici anni più anziana, con una pancia enorme da birra. Servì come modella al personaggio di Wanda nel film Barfly che Charles scrisse nel 1987. 

7 - Lo scrittore una volta lavorò in una fabbrica di biscotti per cani. 

8 - Bukowski si ubriacò con Neil Cassidy, l'eroe del romanzo di Jack Kerouac On The Road, poche settimane prima di morire di overdose nel Messico. 

9 - Durante una delle sue lotte quasi quotidiane, accusò la fidanzata Linda di aver dormito con un sacerdote cieco. 

10 - Nel 1969 accettò un'offerta di cento dollari a settimana per tutta la vita da John Martin, editore della Black Sparrow. Aveva quarantanove anni e lasciò il lavoro alle poste per dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Qualche mese dopo terminò Post Office, il suo primo romanzo autobiografico che lo rese celebre. In segno di rispetto Bukowski pubblicò quasi tutti i suoi lavori successivi con la Black Sparrow.

2 commenti:

  1. Grande ubriacone Bukowski. Pardon, riusciva a stare anche un giorno intero senza bere :)

    RispondiElimina
  2. Sono sincera,nel leggere le sommarie tracce della sua vita ho leggermente storto la bocca ( l'ho fatto anche nel vedere la foto)...cosa dire comunque di questo personaggio che non conoscevo?Mi dispiace per sua figlia che imparò a leggere come prima parola "liquore",comunque AUGURI!!!

    RispondiElimina