sabato 20 luglio 2013

Sono come Paulo Coelho

Non sai mai cosa può succedere quando stai sempre alla ricerca di spunti e di ispirazioni utili per mandare avanti la baracca. 

Ieri per esempio sono capitato sul blog di Paulo Coelho. Sì proprio lui, il famosissimo poeta e scrittore di Rio De Janeiro. 

Autore di best sellers come L’Alchimista e come Il guerriero della luce, insomma i primi romanzi che mi sono venuti subito in mente e anche i soli che ho letto della sua opera. 

Be’ ora non fatevi traviare dal titolo del post, mica voglio dire che scrivo opere come lui. Ci mancherebbe, non sono così presuntuoso: non voglio paragonarmi a lui come romanziere e magari avessi fatto un sacco di soldi come lui con i libri. 

Vale lo stesso per quanto riguarda l’aspetto fisico, siamo un po’ distanti anche in questo caso. Credo di essere più alto e un poco più giovane, però non ho mai visto Paulo da vicino. 

Tuttavia quando mi sono messo a scorrere e visionare la lista degli articoli pubblicati durante i suoi cinque anni di blogging qualche assonanza l’ho trovata veramente (sempre che sia davvero lui a scrivere e non ci sia d mezzo qualche ghost writer). Top ten, top five, post di esaltazione per aver superato un tot di visite, segnalazioni con il numero di follower twitter, articoli che finiscono con le parole… del mondo. Liste di libri. 

Sembra proprio il sommario del mio blog. 

Ora devo dire che la sua rubrica Il personaggio della settimana non è male e mi manca, ma io ho quelle con i Primati letterari e quella con le Curiosità degli scrittori celebri

Certo non posso scrivere articoli dove segnalare che qualche mio libro stato tradotto in cinese o in arabo, però torno a ribadire che ho trovati molti articoli che a volte caratterizzano anche il mio blog con qualche similitudine. 

Insomma c’è da esserne fieri! 

Dimenticavo sono capitato sul suo blog perché all’inizio volevo tradurre un suo post dal titolo I cinquanta libri che hanno cambiato il mondo, elenco solo i primi dieci, senza tradurli però, tanto si riconoscono, credo: 

1 - The Republic by Plato 
2. The Communist Manifesto by Karl Marx and Friedrich Engels
3. The Rights of Man by Thomas Paine 
4. Common Sense by Thomas Paine 
5. Democracy in America by Alexis de Tocqueville 
6. The Prince by Niccolo Machiavelli 
7. Uncle Tom’s Cabin by Harriett Beecher Stowe 
8. On Liberty by John Stewart Mill 
9. Das Kapital by Karl Marx 
10. The Wealth of Nations by Adam Smith 

Il resto della classifica ovviamente lo travate sul blog Paulo Coelho.

17 commenti:

  1. certo che concordo con la sua lista di libri, sono davvero fondamentali. Io non ho letto smith, tocqueville e mill non li ho finiti.Ma mi prometto di riprenderli.
    Marx ,chiaramente si...^_^

    RispondiElimina
  2. beh, è consolante che per una volta nell'elenco dei primi 10 libri che hanno cambiato il mondo, la maggior parte io li conosca. E onestamente gradiscono la leadership del caro, vecchio Platone :-)

    RispondiElimina
  3. Non immaginavo che anche lui avesse un blog ^__^

    RispondiElimina
  4. La cosa buffa è che molti commenti sul Blog di Coelho sono stati critici in merito alla scelta dei libri, al punto che lo stesso scrittore è dovuto intervenire spiegando che quella lista non l'ha stilata lui, ma si tratta di un libro (la cui copertina si vede anche dall'immagine), scritto da Andrew Taylor, dal titolo: "Libri che hanno cambiato il mondo: i 50 libri più influenti". Immagino che Paulo abbia voluto dare spazio all'autore in quanto è stato citato lui stesso nella lista. :-)

    RispondiElimina
  5. Non sapevo che anche Paulo Choelo avesse un Blog , la classifica e' interessante mi fa piacere che c'e' Machiavelli con il suo "Principe" che trovo molto attuale

    RispondiElimina
  6. li ho letti tutti e nel bene o nel male sono una lettura necessaria...

    RispondiElimina
  7. beh non sarai uguale a lui, nè fisicamente, nè per ricchezza, ma evidentemente come intelligenza magari siete li

    RispondiElimina
  8. adoro Coelho e non conoscevo il suo blog!vado a farci un salto!

    RispondiElimina
  9. Paulo Coelho, James Redfield e Richard Bach, i preferiti nella mia top ten libri, fa sempre piacere scoprire cose nuove su loro.

    RispondiElimina
  10. Beh un bella scoperta quella di essere simile nel modo di "bloggare" ad un autore così famoso. Con la top-ten non sono molto d'accordo, poiché si interessa quasi esclusivamente dell'aspetto sociale. Per me sarebbe stato doveroso inserire autori come Wilde e Keats. O ancora la Austen che ha rivoluzionato la letteratura femminile.

    RispondiElimina