domenica 9 giugno 2013

Curiosità sui serpenti velenosi

Questo post è nato in seguito all’arrivo sul mio blog di gente che cercava il serpente cento passi. Così ho deciso di creare un post dove segnalare alcune curiosità, vere o false che siano, circolanti sui serpenti velenosi. Ce ne sono di molto belle e fantasiose e non tutte solo passabili come leggende metropolitane, perché si tratta di veri e propri primati. Se sapete qualcosa di originale potete anche segnalarlo in un commento oppure scrivere a Ferrugianola@gmail.com 

Il mamba nero (Dendroaspis polylepis) - Serpente sette passi: è così chiamato perché secondo alcune dicerie dopo un suo morso la vittima può fare solamente sette passi prima di morire. Ovviamente si tratta di una leggenda, benché si tratti dell’ofide più tossico in assoluto dell’Africa e risulta da dati certi che uno di loro in un solo attacco abbia ucciso undici persone. È anche il serpente velenoso più veloce della terra. 

Il Taipan dell’interno (Oxyuranus Microlepidotus) - Serpente due passi: questa è nuova nuova ed è comparsa da poco. Si tratta assolutamente di una leggenda metropolitana. Benché il Taipan dell’Interno sia il serpente terrestre più tossico del mondo non risulta che permetta alle sue vittime di fare soltanto due passi dopo averli morsi. 

Vipera del Gabon (Bitis Gabonica) - È chiamata La morte vestita di festa per i suoi colori sgargianti, è tra i serpenti velenosi più grossi esistenti e senza dubbio il più pesante, può avere una circonferenza di quaranta centimetri. Ha pure uno dei morsi più dolorosi in assoluto per i suoi effetti citotossici. 

Cobra reale (Ophiophagus hannah) - È il serpente velenoso più lungo della terra, può raggiungere i sei metri di lunghezza, non ha nemici naturali e insegue i suoi molestatori se irritato. Può rizzarsi in piedi per un terzo della sua lunghezza, insomma è in grado guardare un uomo negli occhi. 

Big Four - Ricordano tanto Beatles, ma stiamo parlando dei quattro serpenti velenosi che mietono più vittime in assoluta nella regione Indiana (India, Pakistan, Bangladesh, Ceylon): sono il Cobra comune (Naja naja), la Vipera di Russell (Daboia russelii), La vipera rostrata (Echis Carinatus), e il Bungaro comune (Bungarus caeruleus

Il Krait (Bungarus fasciatus) - Attorno a questo serpente gira una strana leggenda, si dice che non morda mai, ma se lo fa sei morto.   

Vipera rostrata - squamata (Echis carinatus) - È il serpente che miete più vittime al mondo in assoluto 

Terrore dei boschi (Lachesis Muta) - È il più grande serpente solenoglifo vivente è ha la bocca armata di grosse ghiandole velenifere e di due zanne ricurve, molto lunghe, che superano i cinque centimetri. Solo la Vipera del Gabon è armata di denti tanto grandi. 

Cobra sputatore rosso (Naja pallida) - Piccolo serpente presente nelle praterie aride e nelle boscaglie dell'Africa nordorientale, si distingue dagli altri Cobra per i suoi vistosi colori. Rispetto agli altri serpenti velenoso ha la caratteristica di difendersi sprizzando getti di veleno ad alta pressione attraverso piccole aperture che si trovano nella parte anteriore delle zanne.

24 commenti:

  1. Ottimo post, molte di queste notizie non le sapevo! :D

    RispondiElimina
  2. Neanche io le sapevo.Di solito mi tengo lontana dai serpenti...specie quelli parenti:-)

    RispondiElimina
  3. i serpenti mi fanno tropo senso,poi i velenosi,ammiro la tua passione

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene, una chiarificazione era necessaria specialmente per un animale ammantato di mistero come il serpente. Però, se è vero che il suo morso è causa di morte è altrettanto vero che il suo veleno è considerato fonte di via, infatti, non a caso il simbolo della medicina consiste nel bastone di Esculapio con un serpente attorcigliato attorno.

    RispondiElimina
  5. Da brividi questo post, ma molto molto interessante!
    Mancherebbe una specie di serpente velenoso, ma forse è talmente comune che non serve citarlo: la suocera!

    RispondiElimina
  6. Molto interessante. Grazie Ferruccio. Ma sei appassionato di serpenti? Non è il tuo primo post sul tema!

    RispondiElimina
  7. Pur amando tutti gli animali devo ammettere che non terrei mai in casa un serpente ... specie tra quelli citati nel tuo post!

    RispondiElimina
  8. Io sono un'appassionata di serpenti: nel senso che ho letto tantissimo a riguardo in particolare su quelli velenosi.
    Li trovo davvero affascinanti e ne ho timore ma allo stesso tempo li amo moltissimo.
    I miei preferiti in assoluto sono il Mamba ( sia nero che verde) e il Cobra di Naja Naja detto anche vipera dali occhiali per il disegno dietro al cappuccio che si vede quando lo allarga.
    Tu lo sapevi che il maschio del cobra di Naja Naja rimane con la femmina anche dopo l'accoppiamento e costruiscono il nido insieme? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, magari prossimamente posterò un articolo con curiosità di questo tipo

      Elimina
  9. Farò leggere il post a mio moroso, che è terrorizzato dai serpenti :)
    io invece li trovo affascinanti...

    RispondiElimina
  10. Questo post mi è piaciuto molto e l'ho trovato davvero interessante. Io ho sempre avuto paura dei serpenti e non trovo in loro nulla di affascinante. Non oserei mai avere una teca con un serpente all'interno. Non sapevo che ce ne fossero alcuni cosi tanto letali.
    Lilli

    RispondiElimina
  11. mi sono sempre tenuta alla larga dai serpenti e vedo qui nei commenti di non essere la sola! Almeno ora sappiamo da che cosa stiamo scappando! :D

    RispondiElimina