venerdì 17 maggio 2013

Ritorno alla moderazione dei commenti

Da ieri, abbiate pazienza, non vedrete direttamente i vostri commenti pubblicati sotto gli articoli perché ho riattivato la moderazione

In tutta sincerità non è che sia stato contento di farlo, ma sono stato costretto a fare questa scelta per due motivi. Il primo motivo è di ordine tecnico e mi serve per sopperire a un problema che da mesi assilla la piattaforma blogger. 

Fino a qualche tempo fa era infatti possibile inserire un gadget dove scorrevano i commenti pubblicati. In questo modo si aveva sempre il polso della situazione e si poteva rispondere anche a commenti pubblicati su vecchi articoli. 

Be’ da quando questa possibilità - non so per quale motivo - non è più in essere mi capita di perdere discussioni e la cosa non mi piace. Ora con un avviso nella posta di sicuro non trascurerò più nessuno. 

L’altro motivo è invece di ordine… censura

Be’ vedete voi che temine usare, ma da pochi giorni circola sul web la notizia della multa di mille euro affibbiata a una blogger di 21 anni perché ritenuta dal tribunale responsabile di non aver fatto filtro sul suo forum, di cui era amministratrice, degli insulti diretti nei confronti di una casa editrice. 

Non sta a me dare giudizi in merito alla storia, ma credo sia molto meglio prevenire trollaggi e offese a terzi ponendo un filtro finché non si avranno delle normative precise in merito. 

Non mi sento in nessun modo a rischio, ma come si è solito dire la madre degli imbecilli è sempre incinta e trovarmi qualche messaggio anonimo (li cancello di solito) o offensivo nei confronti di qualcuno a mia insaputa con rischio di andare incontro a qualche grana. 

Alla fine non dovreste incontrare nessun tipo di inconveniente, vi chiedo soltanto un pochino di pazienza prima di poter legger la vostra voce ☺

43 commenti:

  1. La moderazione c'è l'ho dall'inizio, almeno per i nuovi iscritti al blog. Stavo pensando se inserirla per ogni commento o no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambia poco o nulla alla fine, ma si è più tranquilli

      Elimina
  2. io ce l'avevo la moderazione ma l'ho tolta, ma tu hai molti più commenti dei miei blog, quindi magari è una scelta fatta bene.
    Poi tanto bisogna sempre provare, cambiare e rinnovarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì e poi non voglio trovarmi qualche rogna sul gobbo

      Elimina
  3. io la moderazione ce lo da sempre e mi trovo molto bene hai fatto bene a metterla

    RispondiElimina
  4. Lasciare aperte le porte e le finestre della propria abitazione, specialmente quando non sempre si è in casa, a volte può riservare qualche sgradevole sorpresa. Lo stesso dicasi per il Blog. Sono sicuro che nessun blogger, amico, sostenitore, o simpatizzante, avrà nulla in contrario se dovrà bussare prima di entrare, fiducioso di ricevere tutti gli onori di accoglienza e di cortesia quale un ospite attento e disponibile come te sa riservare. Fatta questa "lisciata" :-) , riguardo la censura, personalmente sono contrario. Per me ognuno ha il diritto di mettere appeso qualsiasi cartellone, anche, se proprio vuole, con scritte offensive e oltraggiose ... ma affisso sul muro di "casa" sua... :-)

    RispondiElimina
  5. ciao, io ho un blog e stavo cercando proprio articoli che parlassero di moderazione, perchè sono in dubbio: prima l'avevo, ma arrivavano i messaggi, li dovevo confermare, poi arrivava la conferma dei messaggi e bisognava ricancellare. Poi l'ho tolta.... e adesso ti leggo...grazie per le indicazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio farla la moderazione, non si sa mai cosa possa succedere

      Elimina
  6. Se ti fa sentire più tranquillo, allora hai fatto bene.
    ;)

    RispondiElimina
  7. io per ora ho scelto di non moderarli, ma comprendo anche che talvolta questa scelta si renda necessaria per vivere tranquilli...

    RispondiElimina
  8. Sul mio blog l'elenco dei commenti funziona ancora! Ma forse l'ho preso fuori da google?

    Simone

    RispondiElimina
  9. io l'ho tolta ma forse dovrei rimetterla

    RispondiElimina
  10. Pazienza... adesso non posso più spammarti... :B:B:B

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhah, fallo lo stesso, in caso contrario potresti mancarmi :D

      Elimina
  11. Io l'ho messa parziale, solo per commenti sui post più vecchi di 15 giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quella poteva essere un'idea, ma ormai credo lascerò così

      Elimina
  12. Hai fatto bene a rimetterla, dovrei farlo anche io, non si sa mai.

    RispondiElimina
  13. Nel mio blog non utilizzo la moderazione! Lo faccio per praticità. certo che se qualcuno spamma rimuovo il commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' non è solo un problema di spam, purtroppo

      Elimina
  14. Io ho attivato i commenti facebook o g+ in maniera che gli spammer non riescono a inviare in automatico pishing o roba varia e sono velocemente gestibili

    RispondiElimina
  15. Essere moderatori di un forum è ben altra cosa, io lo sono... non credo si possa essere responsabili di ciò che scrivono gli altri sarebbe bene però evitare i commenti anonimi quello magari si

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anonimi non li pubblico più con la moderazione

      Elimina
  16. Quella sentenza è una vergogna, non si può condannare chi non ha commesso alcun reato. Se uno entra in casa mia e ammazza una persona, arrestano me? No, dunque perché condannare quella blogger?

    La libertà di espressione in Italia è sempre più in pericolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa vuoi che ti dica Daniele, io intanto mi premuro con la moderazione

      Elimina
  17. beh dipende quello che diceva contro la casa editrice! mi sembra un blog tranquillo! Ma spero che non vuoi passare ai commenti di g+

    RispondiElimina
  18. La moderazione non è censura, ma solo un modo (ottimo tra l'altro) di controllare che non venga spammato nel blog e che non si scenda nella volgarità e nell'insulto. Quindi hai fatto bene!

    RispondiElimina
  19. non conoscevo questa notizia, prenderò provvedimenti anch'io !!!

    RispondiElimina
  20. Permesso, ti ho trovato per caso ed è un po' che giro per casa tua osservando i tuoi quadri, alcuni di passaggio, altri seduta in meditazione.
    Esprimo un'opione, pur se non richiesta, ma presumo tu renda pubblici i tuoi pensieri perché altri leggano e commentino, per cui, concordo con Daniele, la responsabilità penale è personale, mi meraviglio che nessuno si sia opposto sul piano del diritto.
    Cosi' stando pero' le cose, ha ragione Jennaro. Non puo' esser censura se in casa mia pretendo il rispetto per la mia tutela. La censura è ben altra cosa, è un atto violento, pretendere il rispetto è la rivendicazione di un diritto.
    Buona continuazione.

    RispondiElimina