sabato 6 aprile 2013

Le ventisei opere candidate al Premio Strega

Il Premio Strega è per qualcuno il premio letterario Italiano più amato, per qualcun altro è il più odiato. In ogni caso come ogni anno in questo periodo, il primo passo della selezione è stato fatto visto che le varie case editrici - grazie a padrini particolari -  hanno presentato le opere candidate alla vittoria finale che proclamerà il vincitore giovedì 4 luglio al Ninfeo di Villa Giulia a Roma. 

I libri presi in considerazione devono essere di narrativa italiana e devono essere stati pubblicati tra il primo aprile del 2012 e il 31 marzo dell'anno in corso.  

Ora il compito di scegliere le dodici opere che si disputeranno la sessantasettesima edizione passerà nelle mani del Comitato direttivo del Premio (composto da Giuseppe D'Avino, Tullio De Mauro (presidente), Giuseppe De Rita, Valeria Della Valle, Fabiano Fabiani, Alberto Foschini, Dino Gasperini, Melania G. Mazzucco, Ugo Riccarelli) che si riunirà martedì 16 aprile. 

Ecco l’elenco delle opere candidate: 

1. Apnea di Lorenzo Amurri 
2. La società segreta degli eretici di Ilaria Beltramme 
3. La seconda India di Laura Bocci 
4. Da costa a costa di Lorenzo Bracco e Dario Voltolini 
5. La mia unica amica di Eliana Bouchard 
6. El especialista de Barcelona di Aldo Busi 
7. Romanzo irresistibile della mia vita vera di Gaetano Cappelli 
8. Esercizi sulla madre di Luigi Romolo Carrino 
9. Cate, io di Matteo Cellini 
10. Cacciatori di frodo di Alessandro Cinquegrani 
11. Sofia si veste sempre di nero di Paolo Cognetti 
12. Il candore delle cornacchie di Totò Cuffaro 
13. Di muro in muro di Geppino D’Alò 
14. Mandami tanta vita di Paolo Di Paolo 
15. Il cielo è dei potenti di Alessandra Fiori 
16. Però un paese ci vuole di Giovanna Grignaffini 
17. Gola di Pietra di Luigi Lambertini 
18. Suicide Tuesday di Francesco Leto 
19. L’uso della vita. 1968 di Romano Luperini 
20. Atti mancati di Matteo Marchesini 
21. Le colpe dei padri di Alessandro Perissinotto 
22. Figli dello stesso padre di Romana Petri 
23. L’esilio dei figli di Claudia Pozzo 
24. Resistere non serve a niente di Walter Siti 
25. Nessuno sa di noi di Simona Sparaco 
26. Stringimi prima che arrivi la notte di Claudio Volpe

11 commenti:

  1. Diciamo pure che Cuffaro lo si poteva evitare...

    E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il secondo feedback che mi arriva a tal proposito

      Elimina
  2. Il premio più odiato da chi ama leggere davvero ;)

    RispondiElimina
  3. Cuffaro?
    Decisamente se lo potevano evitare.

    RispondiElimina
  4. @Ferru, Emanuele & Nick,

    E rimanete in tre! Meglio Cuffaro che tanti BR resi celebri dall'editoria ...

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Jennaro io faccio solo l'ambasciatore, uno mi è arrivato su facebook

      Elimina
    2. Ah, ecco: "siamo a tre", non: "siamo in tre", evvabbè anch'io posso commettere un errore ... :-)

      Elimina
    3. ahahah, tutti possiamo sbagliare è quello il bello

      Elimina