giovedì 28 marzo 2013

Satana e i libri preferiti da Adolph Hitler

Volevo postare un articolo sulla falsariga di quello di Papa Francesco e Silvio Berlusconi, senza faticare tanto. 

Il criterio era quello di postare una lista di libri, in questo caso quelli preferiti da Adolph Hitler nella speranza di azzeccare la giornata macina ingressi come è successo negli altri due casi. 

I libri preferiti ci sono lo stesso ma vi devo mio malgrado mettervi al corrente di una cosa che a me è apparsa piuttosto inquietante. 

Dunque per realizzare questa tipologia di post di solito utilizzo delle ricerche in lingua inglese,utilizzando la stringa 

Favorite Book of… 

seguito dal nome del personaggio che mi interessa. 

Be’ il numero di voci evidenziate dalla ricerca, come potete leggere nell'immagine, sono 666 mila, se togliamo quel mila abbiamo a che fare dunque con il numero della Bestia. Ora non so se si tratta di un semplice scherzo di Google si tratta di un qualcosa di esoterico, io starei comunque in guarda di fronte a certe rivelazioni, anche se possono apparire giocose. 

Per quanto riguarda i libri il discorso si presta a molte interpretazioni. A quanto pare Hitler ne possedeva più di sedici mila volumi. Alcuni rari, molti probabilmente non sono mai stati letti, altri sono stato consultati con foga, sottolineati con rapidi tratti a matita e glossati con punti di domanda, punti esclamativi e da chiose irritanti. Ma i suoi preferiti come riporta anche il sito www.thedailybeast.com sono i seguenti: 

L’ultimo dei Mohicani di James Fenimore Cooper 
Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes Saavedra 
Giulio Cesare di William Shakespeare 
Peer Gynt di Henrik Ibsen 
Anima Christi 
L’ebreo internazionale di Henry Ford 
Passaggio della grande razza di Madison Grant 
Mein Kampf di Adolph Hitler 
America in the Battle of the Continents di Sven Hedin 
History of Friedrich II of Prussia, Called Frederick the Great di Thomas Carlyle

10 commenti:

  1. il fatto del 666 però è curioso, parecchio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sconcertante, più che i libri è il 666 a colpire

      Elimina
  2. L'esoterismo è stato una parte importante in Hitler e il nazismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho visto diverse documentari televisivi sulla questione e ho letto anche qualche saggio:-)
      grazie Luke

      Elimina
  3. Quando ci sono di mezzo i numeri non si scherza mica! A quei tempi erano tre i dittatori più autorevoli, Hitler, Stalin e Benito. Tutti e tre i nomi di 6 cifre :-)

    RispondiElimina
  4. Brrr inquietante...il risultato di google...Per il resto,non mi stupisco sai? Le menti più..ehm...patologiche,si celano dietro una apparente e anche non apparente normalità. Per questo quando sento dire "normale" brrr ho i brividi. Hitler non era una persona "malata" ma normale..insicura e molto sensibile..ed è questo che inquieta. Però è sempre interessante sapere i gusti delle persone o dei personaggi che reputiamo fuori dal comune,in negativo o in positivo. Credo che se lo so vuole,si può capire molto da quel che ne vien fuori.

    RispondiElimina
  5. Da paura questa strana coincidenza,quel numero attribuito nella bibbia alla bestia ben si accoppia con Hitler,era o non era una bestia anche lui? M'intimorisce molto quel numero,pensa che (piccola curiosità su di me) ogni qual volta ho acquistato un auto ho sempre sperato che la targa non fosse con quei tre numeri .....Brrrr PAURA!!!

    RispondiElimina