venerdì 8 marzo 2013

Oggi è la festa della donna: sapevatelo

I pareri sull’origine de La giornata internazionale della donna - o meglio Festa della donna - sono discordanti. 

La tesi principale, nonché leggenda metropolitana nata dopo la seconda guerra mondiale - attribuisce la nascita della ricorrenza a una tragedia accaduta in America l’otto Marzo del 1908. Allora le operaie di un’industria tessile di New York, la Cotton, entrarono in sciopero per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. 

Lo sciopero andò avanti per qualche giorno, finché Mr. Johnson - il proprietario dell’azienda - nella giornata dell’otto marzo, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire all’aperto. All’interno scoppiò un incendio e le 129 operaie prigioniere morirono bruciate vive tra le fiamme. 

In seguito fu Rosa Luxemburg - politica tedesca di origini polacche e teorica del socialismo rivoluzionario - a proporre la data citata come giornata di lotta internazionale a favore delle donne. 

Questa sarebbe considerata da molti la nascita delle ricorrenza, tuttavia qualcuno tende ad associare l’origine con un’altra tragedia sempre accaduta a New York. In questo caso si parla del 25 marzo 1911 quando furono 146 i lavorati che morirono (per la maggior parte giovani donne immigrate dall’Italia e dall’Europa dell’est) durante l’incendio della fabbrica Triangle. La tragedia ebbe una forte eco sociale e politica, e in seguito ad essa vennero varate nuove leggi sulla sicurezza sul lavoro e crebbero notevolmente le adesioni alla International Ladies' Garment Workers' Union, considerato oggi uno dei più importanti sindacati degli Stati Uniti. 

Naturalmente c’è anche c’è anche una terza ipotesi che fa nascere l’evento quasi un secolo prima, addirittura nel 1857, prendendo spunto dalla repressione della polizia di una manifestazione sindacale di operaie tessili tenutasi sempre a New York. 

Alla fine l’origine delle Giornata Internazionale della Donna invece e molto meno tragica di quello che si crede. Nacque ufficialmente negli Stati Uniti il 28 febbraio del 1909 e a istituirla fu il Partito Socialista americano, che in quella data organizzò una grande manifestazione in favore del diritto delle donne al voto. 

Insomma vi piaccia o meno: auguri a tutte! 

6 commenti:

  1. Io ho giá fatto gli auguri a mia moglie anche se le donne dovrebbero essere festeggiate tutti i giorni.

    RispondiElimina
  2. A parte le motivazioni per cui è nata la "Festa della Donna", a parte anche le manifestazioni di affetto giornaliere (sacrosante), io credo che tutte le donne meritino un giorno "simbolo", che ci ricordi di volgere uno "sguardo" verso coloro le quali sono state le vere artefici delle grandi opere compiute dall'uomo fino ad ora... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jennaro sei sempre molto prezioso

      Elimina
  3. Grande Ferr! Abbasso le leggende metropolitane e le strumentalizzazioni!

    Moz-

    RispondiElimina