mercoledì 6 marzo 2013

Consigli di uno scrittore: Gabriel García Márquez

Oggi è il compleanno di Gabriel García Márquez. Lo scrittore e giornalista colombiano, insignito, nel 1982, del Premio Nobel per la letteratura, è nato ad Aracataca il 6 marzo del 1927. 

Oggi, sono quindi ottantasei anni: auguri! Inutile che vi stia a elencare e a parlare delle sue opere, visto che ho discusso di questi particolari in un articolo post apposito. In altro post ho pure raccontato la sua passione per la bella Shakira. Be’ immagino che volendo si possa scrivere di tutto riguardo a questo autore, ormai entrato nella leggenda. 

Ora speravo di trovare qualcosa che mi dicesse quali sono i suoi libri preferiti: so per certo che c’è Faulkner prima di tutti gli altri, ma non ho trovato delle fonti interessanti. 

Non so neppure se sono interessanti queste sei piccoli chicche utili per uno scrittore. Me le ha fornite questo sito, sono sette: 

Una cosa è una storia lunga, e un altra, una lunga storia 

La fine di una storia devi cominciare a scriverla quando sei a metà 

È più facile prendere un coniglio che un lettore 

L'autore ricorda più come un articolo finisce di come comincia 

Dobbiamo iniziare con il desiderio che ciò che scriviamo sarà la cosa migliore che sia mai stato scritto, perché poi c'è sempre qualcosa che sarà migliore 

Quando ci si annoia a scrivere il lettore si annoia a leggere 

 Dobbiamo costringere il lettore a leggere una frase di nuovo

2 commenti:

  1. Il papà telegrafista, la mamma veggente, il primo sintetico, la seconda misteriosa: non poteva che nascere un grande scrittore. Happy Birthday, Gabriel García Márquez! :-)

    RispondiElimina