venerdì 29 marzo 2013

Cercasi scrittore praticante

Gli scrittori che sentono di possedere un’affinità o pensano di aver tratto ispirazione dal lavoro di Ernest Hemingway potrebbero avere la possibilità di praticare il loro mestiere a Oak Park, nell’abitazione dove Papa ha trascorso i suoi primi anni di vita. La Ernest Hemingway Foundation, ente che possiede il palazzo in stile Vittoriano situato nella cittadina dell’Illinois, è infatti alla ricerca di uno scrittore che userà la soffitta della casa, dove il giovane Hemingway ha giocato con i suoi fratelli. 

Lo scrittore potrà trascorrere un anno del suo tempo usufruendo della soffitta per scrivere e lavorare a un romanzo, un poema epico, un racconto o un progetto di giornalismo innovativo, il tutto perché - secondo le dichiarazioni di John Berry, presidente del consiglio di amministrazione della Fondazione - essere in una casa storica e in uno spazio in cui uno dei più grandi scrittori americani del 20 ° secolo ha vissuto ... piace a molti.

La soffitta, che per il momento è soltanto una specie di magazzino di stoccaggio, si trasformerà in un ritiro scrittura safari per il vincitore. 

Ogni scrittore che desidera farlo potrà partecipare. 

Non ci sono limiti di età e imposizioni o parametri adatti solo a scrittori qualificati, anche se la pubblicità della fondazione ha preso di mira soprattutto i college del Midwest, con i corsi di belle arti e dei programmi di scrittura creativa, visto che sempre Berry ha detto che all’ente piacerebbe solo avere una persona creativa che ama scrivere e che i valori di lettura e scrittura. 

Oltre a creare grande opera, allo scrittore sarà pure chiesto di fornire una programmazione culturale da presentare al pubblico nella forma di una conferenza o di un seminario. 

I Membri del consiglio della Fondazione sceglieranno il vincitore in occasione della festa di compleanno il 21 luglio Hemingway a Oak Park.

11 commenti:

  1. Sarebbe una cosa mitica poter stare li per un anno a scrivere *O*

    RispondiElimina
  2. Non corrispondo ai requisiti, però non mi dispiacerebbe

    RispondiElimina
  3. Una vera fortuna per lo scrittore che vincerà il concorso, se poi oltre all'alloggio ci sta anche il vitto, lavatura, imbiancatura e stiratura, e mettiamo pure 1000 lire al mese, è come vincere un terno a Lotto :-)

    RispondiElimina
  4. Be, trovarsi li o altrove... se una persona ha del talento, secondo me fa poca differenza dove si trovi a scrivere... e sempre secondo me i tre ingredienti principali per uno scrittore, artista o musicista di successo sono: Memoria, Metodo e Creatività.

    RispondiElimina
  5. Un romanzo nel romanzo! Un' avventura nell'avventura!

    RispondiElimina
  6. Cosa facciamo qua ancora?? :-)

    RispondiElimina