sabato 2 marzo 2013

50.000 sterline per una poesia di Charlotte Brontë

È una poesia intitolata I've been wandering in the greenwoods (Io ho vagato nelle foreste) e sarebbe stata scritta da una giovanissima Charlotte Brontë  all’età di tredici anni.  

Il valore dell’opera è stimato tra le 40.000 e le 50.000 sterline (circa 48.000-54.000 euro) e la poesia sarà messa all'asta dalla casa Bonhams a Londra il prossimo 10 aprile. 

Il poemetto della scrittrice inglese, famosa soprattutto come autrice del romanzo Jane Eyre, classico delle letteratura inglese, è stato scritto su un piccolo foglio e non è di facile lettura. 

Per essere letto facilmente, infatti, occorre servirsi di una lente d'ingrandimento. 

Charlotte Brontë, terza di sei figli, nata dopo Maria ed Elizabeth, da Patrick Brontë, un pastore protestante di origine irlandese è la maggiore di età tra le tre sorelle Brontë scrittrici, (le altre due sono Emily e Anne). Durante la sua vita, oltre a diversi romanzi, con il già citato Jane Eyre, ha scritto quasi 200 poesie. 

Ora I've been wandering in the greenwoods risulta essere tra le prime, essendo firmata e datata 14 dicembre 1829. Un altro cimelio di valore che verrà sarà battuto insieme ad oltre 260 manoscritti raccolti in una ricerca condotta in più di 40 anni dal collezionista Roy Davis di Oxford. 

Complessivamente la sua raccolta e' stimata 800.000 sterline.

8 commenti:

  1. Aggiudicarsi il manoscritto è un po' come avere una banconota da 50.000 sterline al portatore, non soggetta a svalutazione... :)

    RispondiElimina
  2. Sarebbe veramente un bell'acquisto per un appassionato di letteratura.

    RispondiElimina
  3. la carta non e' neanche buona per pulirsi il culo

    RispondiElimina
  4. questo e' il mondo solo e sempre esagerazioni...

    RispondiElimina
  5. cavoli...una mia poesia quanto può valere? un centesimo? Ahh queste sì che sono belle iniezioni di autostima! ;)

    RispondiElimina