venerdì 8 febbraio 2013

Il pangrattato sugli spaghetti

Perdonatemi questo post culinario, ma non posso fare a meno di confessare una scoperta che negli ultimi tempi mi ha letteralmente trasformato un piatto di cui ero ghiotto, me che ora è diventato irresistibile. 

Si tratta di un piatto semplicissimo: gli spaghetti aglio, olio e peperoncino. Be’ non ho nessuna intenzione di insegnarvi come cucinarli. 

D’altronde è talmente semplice che chiunque è in grado di farlo. L’importante è utilizzare per il condimento degli ingredienti buoni e sopratutto bollire una pasta di quella trafilata al bronzo - io vi suggerirei anche le marche, ma per il momento nessuna di loro mi paga e quindi non intendo fare pubblicità gratuita. Ci siamo fino a questo punto, vero? Be’ adesso arriva il pezzo forte. Arriva cioè quel particolare che negli ultimi tempi ha ridato nuova linfa a questo piatto per il mio palato, è il pangrattato (fa pure rima). Me l’ha consigliato Cristiano Pugno nel commento in un post dell’amico Davide Mana (lì potete leggere la ricetta). 

È soltanto da qualche mese che ho imparato a tostarlo in un padella antiaderente prima di aggiungerlo al condimento aromatizzato e saltarlo qualche secondo in padella. 

Be’ per conto mio è una meraviglia e vi consiglio di provarlo se ancora non conoscete questo dettaglio di ricetta. 
Alla fine mi dà la sensazione di essere più digeribile. 

Ah, dimenticavo, un bel bicchiere di rosso fermo e corposo si sposa a meraviglia. Buon appetito, ora vado perché il piatto mi aspetta. 

11 commenti:

  1. Come dicevamo... Anche prezzemolo e aglio e pan grattato :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie per l'idea, sarà il mio pranzo di domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova davvero, sono buonissimi e a me risultano più leggeri

      Elimina
  3. Ecco qui la mia versione http://beppeiaf.altervista.org/blog/spaghetti-aglio-olio-e-peperoncino-tie/

    RispondiElimina
  4. Beh se vuoi la ricetta eccola qui: http://lericettedipomodoriverdifritti.blogspot.it/2012/09/spaghetti-aglio-e-olio-ricetta-speciale.html
    Anch'io l'ho trovata un'ottima aggiunta ad un piatto così semplice ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, bene, le ricette per migliorare i miei piatti arrivano:-)

      Elimina
  5. Questa non la sapevo,grazie Ferruccio,la proverò quanto prima !Dimenticavo...ma il formaggio ci vuole?

    RispondiElimina
  6. bravo, una ricetta appetitosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Un accorgimento che conosco da tempo.
    Faccio anche un risotto freddo con peperoni e melanzane fritti, al quale aggiungo il pane tostato.
    Buona domenica!
    Cristiana

    RispondiElimina