lunedì 11 febbraio 2013

Il padre di tutti i romanzi

C’è una storia che racconta di due giovani siracusani dalla bellezza sovrumana, Cherea e Calliroe, che si sposano. Ma le cose non vanno come dovrebbero. 

L’uomo, Cherea, in seguito a un momento di gelosia, colpisce la moglie, la quale, creduta morta, viene sepolta viva. 

La donna viene quindi rapita da una banda di ladri e venduta a un ricco signore di Mileto. 

Nel frattempo Cherea si reca al sepolcro della moglie per offrirvi sacrifici, ma lo trova aperto e s'accorge che insieme agli ornamenti lasciati nella tomba è scomparsa pure la salma. Allora si mette in mare alla sua ricerca della moglie. 

Calliroe intanto passa dal signore di Mileto. Con lui ha un figlio, nell’harem di Artaserse, e più tardi, allo scoppio di una ribellione in Egitto, finisce ad Arado, città occupata nel frattempo dal marito Cherea, divenuto l'ammiraglio dei rivoltosi contro il re di Persia. Naturalmente esiste un lieto fine e le numerose avventure si chiudono con il ricongiungimento dei due sposi. 

Che cosa ha di particolare questa storia: Il romanzo di Calliroe? Apparentemente nulla. 

In realtà tantissimo perché si dice sia il romanzo più antico che ci sia giunto in forma completa. Insomma si tratta del padre di tutti romanzi. 

Purtroppo non si conosce molto di Caritone, l’autore. Qualche critico lo colloca tra la fine del primo secolo e l'inizio del secondo. Le storie della letteratura greca dedicano a Caritone poche righe. Una teoria, in seguito confutata, riteneva Caritone addirittura un nome fittizio, riferito alle Cariti, divinità che s'accompagnavano ad Afrodite ed Eros.

5 commenti:

  1. Con la storia d'amore tra Cherea e Calliroe, a Caritone andrebbe anche un altro primato, per aver inventato la prima Papironovelas :-)

    RispondiElimina
  2. Letto a scuola! Fa un po' sorridere, a tratti, ma in alcuni punti fa impressione come già allora qualcuno scrivesse narrativa avventurosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neppure sapevo dell'esistenza:-)
      Imparo sempre qualcosa

      Elimina