sabato 10 novembre 2012

La spia che venne dal freddo e il Mossad

Una mattina succede di ascoltare per televisione che il capo della CIA si è dimesso e così ti metti a cercare immediatamente qualcosa che leghi la letteratura e lo spionaggio. 

Un atteggiamento classico tipico dei bambini. Facilissimo pensare a James Bond e alla sua cricca, ma è John Le Carré a prendersi la briga di riempire questo post con una curiosità legata agli scrittori celebri. 

Immagino che sapevate quello che sto per scrivere ma fatemi la cortesia di andare fino alla fine dell’articolo prima di tirare le somme perché troverete una domanda a cui dovrete rispondere. 

Dunque è probabile che sia sulla bocca di tutti, ma in caso contrario oggi imparerete qualcosa di nuovo visto che voglio segnalare che l'ex dipendente dei servizi britannici David J. M. Cornwell, meglio conosciuto come John Le Carré per i suoi romanzi ha fatto parte dei servizi dell’intelligence britannica. 

Lo scrittore entrò a far parte dell'intelligence britannica durante la Seconda Guerra mondiale in qualità di traduttore di documenti segreti e collaborò con il regno britannico per ben cinque primi ministri. 

La sua carriera spionistica fu interrotta da Kim Philby, un agente doppiogiochista al servizio del KGB, che fece saltare la copertura a molti agenti britannici, ma fu grazie a queste situazioni che Le Carré esplose come romanziere: nel romanzo La talpa, una delle opere centrali di Le Carré viene descritto per filo e per segno il mondo dello spionaggio descritto in base a queste esperienze. 

Ecco mi fermerei qui, ma vorrei tanto sapere da voi se esiste un servizio segreto di qualche stato che vi fa davvero paura. Lo so che è ridicolo ma io appena sento la parola Mossad me la faccio addosso. 

Non vorrei proprio averci a che fare. 

E voi?

4 commenti:

  1. A me fa sbellicare dalla paura il Copasir ... da quando hanno messo a Capo D'Alema... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia, grazie di avermi messo sull'avviso:-)

      Elimina
  2. Sela batte con il KGB, ma alla fine credo che il primo posto per me lo vinca la CIA. Classica ma spaventosamente ovunque...

    RispondiElimina