giovedì 25 ottobre 2012

La top ten dei libri più belli di sempre

Quali sono i dieci libri più belli di sempre? Ve lo siete mai chiesti? È possibile, dal vostro punto di vista, mettere insieme e stilare una classifica del genere

Dura eh, questione troppo soggettiva

Tuttavia una top ten del genere esiste. È vecchiotta perché è apparsa sulle pagine on line del Time nel lontano luglio del 2007. 

Essendo però stata stilata in base ai gusti di 125 scrittori di lingua anglosassone, tra i quali tra i quali Amis, McEwan, Rushdie, Norman Mailer, Stephen King, Tom Wolfe, qualche credibilità potrebbe anche averla. 

Ora i titoli che la compongono mi rendono abbastanza fiero, perché il sottoscritto ha letto quasi per intero la lista

Purtroppo non corrisponde ai miei gusti letterari effettivi, io in tutta sincerità avrei messo qualche altra opera, però ammetto che non sono per niente male. 

A ogni modo la elenco affinché la possiate commentare, naturalmente nessuno vi impedisce di inserire la vostra top ten personale. 

Anna Karenina di Lev Tolstoj 
Madame Bovary di Gustave Flaubert 
Guerra e pace di Lev Tolstoj 
Lolita di Vladimir Nabokov 
Le avventure di Huckleberry Finn di Mark Twain 
Amleto di William Shakespeare 
Il grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald 
Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust 
Le Storie di Anton Cechov di Anton Cechov 
Middlemarch di George Eliot

59 commenti:

  1. Ciao Ferruccio,

    confesso di non aver mai letto Tolstoj, anche se sto cercando di recuperare.
    Concordo sul considerare "Il grande Gatsby" uno dei libri più belli di sempre. E' un capolavoro di stile, ogni aspirante scrittore dovrebbe studiarlo a fondo.
    Personalmente però, ho amato la trama e lo stile di un racconto secondo me ancor più coinvolgente... ovvero Cuore di Tenebra di Conrad.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' Cuore di Tenebra è un capolavoro, non ha ispirato anche Apocalypse Now

      Elimina
    2. Apocalypse Now riprende solo il personaggio di Kurtz, per il resto la trama del libro e il film viaggiano su due binari molto differenti

      Elimina
    3. oh, grazie, avevo sentito delle voci, ma non mi ero mai interessato

      Elimina
  2. Bo' io non ne ho letto (quasi) nessuno! Mi pare un giudizio un po' limitato a un tipo di storie in particolare, no? Poi per me Amleto non è un libro (inteso come romanzo) che senso ha metterlo in una lista simile?

    Simone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La summa di 135 scrittori, non vado a sindacare. l'ho postata apposta per vedere che discussioni porta
      :-)

      Elimina
  3. La mia è composta da:
    - Trilogia di hunger games
    - Trilogia di tuailat
    - Trilogia delle sfumature
    ...ah, ne manca uno... aspetta che penso...
    ah, si: Il manuale delle giovani marmotte.

    ok, ok, ho capito, sei stanco che ti rovino tutti post seri.
    Non lo faccio più.
    Forse ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhah Eddy, se tu non ci fossi bisognerebbe inventarti... puoi venire anche a mangiare sul mio blog:D

      Elimina
  4. Approdo per la prima volta su questo blog e trovo subito un post interessante!

    Ho letto l'elenco con un po' d'ansia, temendo di non aver letto nessuno dei libri che rientrato in questa classifica. Mi consolo, ne ho letti ben 4: Madame Bovary, Lolita, Amleto e Il Grande Gatsby.

    Personalmente avrei messo lì in mezzo anche qualcosa di un pochino più recente, che so un "Cent'anni di solitudine" di Marquez

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora benvenuta e grazie per il contributo. Be' la famiglia dei Buendia ci potrebbe stare sì

      Elimina
  5. Ehm, sinceramente ne avrei altri che a mio avviso meritano di stare lì in mezzo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo credo anche io, ma con time è meglio non discutere:-)

      Elimina
  6. Azz!... mica facile! Mettiamola così: casa brucia, non ho l'e.reader e devo salvare 10 volumi dalla biblioteca, ok? Più facile che pensare ai "10 più belli di sempre"...

    Nel sacco metterei: la "Commedia" di Dante; "Lo Hobbit" di Tolkien; "Tutte le mattine del mondo" di Quignard; "Ritratto dell'artista da giovane" di Joyce; "Se una notte d'inverno un viaggiatore" di Calvino; un'antologia di W.B.Yeats; "Homo Ludens" di Huizinga... fra gli americani Malamud ("Il Migliore"), Fitzgerald ("Tenera è la notte" o "Gatsby"?!) e Wilson ("L'uomo dal vestito grigio") sarebbe durissima scegliere; "La Storia Infinita" di Ende... e certo, un'antologia di Shakespeare non può mancare... ma una graphic novel no?! Aaargh!

    RispondiElimina
  7. Se volessimo metterla sul piano del signor Forlani, (Facciamo che la mia sta per esplodere va, giusto per non rendere le cose monotone):
    Non saprei! x'D
    Credo che morirei insieme ai miei libri e fumetti ed ebook xD ç.ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi dire che ti stiamo perdendo?

      Elimina
    2. No, non sta ancora per esplodere.
      E intanto mi procuro tutte le copie digitalizzate dei libri che ho, cosi da potermi portare un pc/eReader con me,senza dover esplodere insieme a loro u.u

      Elimina
  8. Io aggiungerei Stendhal (Il Rosso e il Nero), Bram Stoker (Dracula), Il sentiero dei nidi di ragno (Calvino). Tra i russi lascerei un posticino anche a Bulgakov (Il Maestro e Margherita).
    Ultima menzione per un super contemporaneo: Murakami Haruki (Tokyo Blues e Dance dance dance su tutti)
    Saluti
    H.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti credo Hatsumomo: anche se di Murakamo ho letto soltanto nel segno della pecora

      Elimina
  9. Ce n'è qualcuno un po' troppo "pesante" per me, magari da sostituire con un romanzo avvincente tipo "L'ultimo dei Mohicani" di James Fenimore Cooper ...

    RispondiElimina
  10. Dici bene, impossibile fare una classifica. Anche solo provarci però è degno di ammirazione.
    Concordo con i cent'anni di solitudine e aggiungo, tanto per perdere tempo, il miglio verde.

    RispondiElimina
  11. Secondo me (in ordine sparso):

    Addio alle armi di Hemingway
    Opinioni di un clown di Boll
    Il lupo della steppa di Hesse
    Un amore di Buzzati
    Come un romanzo di Pennac
    La luna e i falò di Pavese
    L'uomo che cadde sulla terra di Tevis
    Incontro d'estate di Capote
    Dalia Nera di Ellroy
    Jules e Jim di Roché

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addio alle armi, un amore e l'uomo che cadde sulla terra li metto anche io

      Elimina
  12. E' un gioco divertente, aggiungo i miei:

    I fratelli Karamazov - Dostojevski
    Opinioni di un clown - Boll
    Furore - Steinbeck
    Il rosso e il nero - Stendhal
    Il mago - Fowles
    La strada - McCarthy
    Il mulino del Po - Bacchelli
    Il maestro e Margherita - Bulgakov
    Shantaram - Roberts
    Moby Dick - Melville


    RispondiElimina
  13. Salve.
    prima volta su questo BLOG !
    Io sono amante di libri gialli... quindi aggiungerei tutti i libri della mitica ed unica Agatha Christie... i libri di Ken Follet (gli ultimi mi piacciono meno ma I PILASTRI DELLA TERRA... fantastico !) IL COLLEZIONISTA DI OSSA e LA DODICESIMA CARTA di Jeffrey Deaver...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, potevi lasciare un nome, però:-)

      Elimina
  14. Ciao Ferruccio,
    anch'io sono una new entry in questo blog.
    Aggiungerei:
    Il mio nome è Asher Lev di Chaim Potok
    The reader di Bernhard Schlink
    Il fu Mattia Pascal di Pirandello
    Se questo è un uomo di Primo Levi
    La variante di Luneburg di Paolo Mauresing
    Martin Eden di Jack London.

    Sono tutti libri che ho amato e che farò leggere a mia figlia quando sarà più grande.

    Grazie 1000 Ruggy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te Ruggy e benvenuto

      Elimina
    2. il libro di Mauresing è bello, anche se non ne condivido l'inserimento nei libri più belli di sempre...

      Elimina
  15. Ciao girava per internet e mi sono imbattuto in questo blog, ritengo che questa classifica si molto interessante, comunque nella "mia" top ten apporterei delle modifiche:
    - "Anna Karenina" Lev Tolstoj
    - "L'idiota" Fedor Dostoevskji
    - "La fonte meravigliosa" Ayn Rand
    - "Madame Bovary" Gustave Flaubert
    - "Disobbedienza civile" Henry David Thoreau (Pur non essendo un vero e proprio "libro")
    - "1984" George Orwell
    - "L'Ulisse" James Joyce
    - "Storie d'ordinaria follia" Charles Bukowski
    - "I fratelli Karamazov" Fedor Dostoevskji
    - "L'Orlando furioso" Ludovico Ariosto (Un testo italiano doveva pur comparire)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e qui diciamo che mi trovo più in sintonia...anche se manca qualcosina

      Elimina
  16. ciao,la mia modesta carriera di lettore mi ha portato a fare questa classifica:

    1°i pilastri della terra
    2°la caduta dei giganti
    3°fa bei sogni
    4°il cacciatore di aquiloni
    5°leonie
    6°cime tempestose
    7°il fu'mattia pascal

    RispondiElimina
  17. A parte tutti quelli che avete detto aggiungerei:
    Il ritratto di Dorian Gray
    Orgoglio e pregiudizio
    Il signore degli anelli

    Ciao! Isa

    RispondiElimina
  18. 1) Anna Karenina
    2) L'isola di Arturo
    3) Narciso e Boccadoro
    4) Memorie di Adriano
    5) La chimera
    6) Fontamara
    7) Siddharta
    8) Alla ricerca del tempo perduto
    9) La trilogia di Katherine Pancol

    Beh, ma ce ne sono molti altri che meriterebbero di entrare in classifica...

    RispondiElimina
  19. ecco i miei (eh eh..):
    1. viaggio al termine della notte
    2. delitto e castigo
    3. storie di ordinaria follia
    4. I fratelli karamazov
    5. ferito a morte
    6. i racconti di poe
    7. tennis, tv, trigonometria e tornado e altre...più
    8. martin eden
    9. cent'anni di solitudine
    10. morte nel pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nicola, mi domandavo ove avessero messo Cèline e finalmente lo leggo in una classifica!

      Elimina
  20. Ciao,anch io mi sono imbattuta per caso in questo sito.penso che quello della classifica sia un argomento alquanto interessante, e anche se dovessi farlo per forza penso che per me sarebbe difficilissimo scegliere.comunque mi piacerebbe che ci fossero anche questi libri:
    Il piccolo lord
    via col vento
    la tigre della malaesia
    i miserabili(les miserables)
    Il piccolo principe
    le mille e una notte
    la trilogia di hunger games e quella di gregor di susanne collins
    il giro del mondo in 80 giorni
    zanna bianca
    i libri di sherlok holmes
    i tre moschettieri
    bianca come il latte rossa come il cielo
    50 sfumature di grigio

    elisa

    RispondiElimina
  21. Non sono totalmente d'accordo con la lista. Due non li conosco.
    Avrei aggiunto sicuramente "les Fleurs du mal" di Baudelaire e les Misérables de Victor Hugo. Essendo francese, punto molto sulle letture che ho fatto. Comunque ci sono libri recenti che secondo me sono molto validi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E da buon/a francese escluderesti Celine, Molière,Stendhal,Balzac,Hugo,il buon Marcel,I tre moschettieri di Dumas,Voltaire e molti altri ?

      Elimina
  22. E' una domanda difficle, i classici russi li ho letti quando andavo a scuola, gli altri li ho letti per conto mio ad eccezione di MiddleMarch. Comunque io inserirei la Divina Commedia.

    RispondiElimina
  23. Non so fare una classifica dei 10 libri più belli di sempre.certo è che il caro 'Dosto' ci sarebbe, come non escluderei Tolstoj. Qualche libro di quelli inseriti, per me , sono da escludere.Non perché non siano belli,ma non da classifica di tutt'i tempi.Poi aggiungerei Calvino e la sua geniale fantasia.
    E ancora Marias e Marài... mi piace moltissimo anche Roth, il mio adorato Louis F. Cèline e ce ne sono molti altri.
    No, non riesco a scegliere.Un libro che ho amato per me è come un figlio, non so decidere quale escludere...

    RispondiElimina
  24. Anche se non mi sento nella posizione di poter stilare una classifica obiettiva, un po' per mancanza di strumenti, un po' perchè influenzata da preferenze personali, vorrei partecipare anch'io. :) Terrei senz'altro Shakespeare, Dostojevskij e Tolstoj, che adoro, e forse anche Proust, (anche se la "Recherche", per quel che mi riguarda, va presa a piccole dosi!) :) Aggiungerei, per prima cosa, come già suggerito da altri utenti, la Commedia. Inserirei anche le atmosfere di Henry James e di Edith Wharton, il genio di Joyce e il realismo di Zola. Tutto ciò premettendo che i novels di J. Austen e delle sorelle Bronte, "Walking" di H.D.Thoreau, gli "Ossi di Seppia" di Montale e le poesie di Emily Dickison avranno sempre un posto speciale nella mia biblioteca..

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  26. Per me:
    1-Tutta la saga di Harry Potter(J.K.Rowling)
    2-Mille Splendidi Soli(Hosseini)
    3-Il Cacciatore di Aquiloni (Hosseini)
    4-La trilogia di Cinquanta Sfumature(E.L.James)
    5-Marina (Carlo Ruiz Zafón)
    6-Voci (Dacia Maraini)
    7-L'amico immaginario (Matthew Dicks)
    8- Tutta la saga di Nina La Bambina Della Sesta Luna (Moony Witcher)
    9-Piccole Donne (Louisa May Alcott)
    10-Piccole donne crescono (Louisa May Alcott)

    RispondiElimina
  27. la mia classifica è: 1 Alla ricerca del tempo perduto; 2 Il castello; 3 La montagna incantata; 4 Cent'anni di solitudine; 5 Racconti di Edgar Allan Poe; 6 Il mondo nuovo di Huxley; 7Resurrezione; 8: 1984; 9 Farenhait 451; 10 il Golem.....ma vorrei fare una top 1000 perché 10 sono troppo pochi :-)

    RispondiElimina