domenica 5 agosto 2012

I libri preferiti di Daria Bignardi

Non ho mai letto nulla di suo e quindi mi diventa abbastanza difficile considerarla una scrittrice, tuttavia nel suo curriculum ci sono tutti questi titoli: Che ce ne importa a noi dell'olio d'oliva, Era una notte buia e tempestosa..., Non vi lascerò orfani e Un Karma pesante e quindi…

Adesso, detto tra noi, non so neppure di cosa parlano, però Daria Bignardi, qualche idea sui libri dovrebbe averla, visto che per qualche stagione ha portato avanti su Canale 5, con David Riondino, la rubrica letteraria A tutto volume, vincitrice tra l’altro del Premio Flaiano per la televisione di qualità.

Qualche articolo relativo ai libri si può trovare anche nel suo blog, come questo dedicato a Ray Bradbury.
Però, però…

Insomma confesso di essere un po’ scettico nel postare questa lista di cinque libri che la scrittrice, giornalista, presentatrice considera tra i suoi preferiti, tuttavia la metto sullo stesso gradino di scrittori del calibro come Volo e Faletti
Di Certo come al solito, leggendo i titoli, si è portati a fare le solite considerazioni. Li avrà letti davvero? Sono capaci tutti di sfornare qualche titolo.

Ma cercati di capirmi sono i primi di agosto, tra poco vado ad abbronzarmi al sole e ambasciator non porta pena:

Cattedrale di Raymond Carver
Lessico famigliare di Natalia Ginzburg
Così parlò Zarathustra di Friedrich Nietzsche
Le avventure di Huckleberry Finn di Mark Twain
L’educazione sentimentale di Gustave Flaubert

8 commenti:

  1. Ma allora Daria Bignardi esiste veramente!? Io pensavo fosse un trucco della televisione...

    :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie per i suggerimenti,ho letto due di questi libri,mi mancano altri tre,sicuramente qualcuno di essi mi lo leggo in vacanza.Ottimo post.Maria Z.

    RispondiElimina
  3. Cattedrale lo sto leggendo giusto adesso!

    RispondiElimina