lunedì 30 luglio 2012

La libreria più piccola del mondo

Di sicuro è affascinante e bisogna rendere merito agli abitanti di Clinton Corners, cittadina situata nello stato di New York, di aver avuto una brillantissima idea nel riciclare una cabina telefonica e creare The Book Both, la biblioteca più piccola del mondo.

Il tutto è nato dal fatto che la popolazione non voleva per nulla disfarsi e abbandonare la vecchia cabina telefonica e così l’ha trasformata in una vera e propria libreria, del tutto autosufficiente visto che non necessità di elettricità e neppure di nessun di tipo di infrastruttura muraria

La cabina, infatti, dispone di un pannello solare utile a illuminarla durante la notte.

Naturalmente la libreria non ha bisogno di impiegati e neppure di commessi, ecco come si presenta al mondo:

The Clinton Community Library has re-purposed an old English Model K8 Telephone Box, into the The Clinton Corners "Book Booth" which is a community book exchange. No electricity, No plumbing, a solar powered light illuminates the booth at night. Readcycling encouraged: take a book/leave a book.

Ma gli abitanti della piccola cittadina dello stato Newyorkese non stanno con le mani in mano e per condividere e mostrare al mondo la loro idea hanno aperto una pagina facebook, oltre a un profilo twitter.

17 commenti:

  1. Ma pensa te questi cosa s'inventano! Ma non è che si rubano i libri poi?!

    RispondiElimina
  2. Però!
    Ma quindi è un po' tipo book crossing?

    RispondiElimina
  3. Questi americani sanno come sorprenderci... inutile dire che dalle mie parti quei poveri libri resterebbero all'addiaccio sul marciapiede, mentre la cabina usata come "albergo" dei "poveri"...

    :)

    RispondiElimina
  4. Queste sono idee geniali!!! Ammiro tanto chi l'ha realizzata! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che roba, c'è pure la pagina facebook

      Elimina
    2. Sì, sono andata subito a vedere :D Grazie della dritta!

      Elimina
  5. Dalle mie parti penso che i libri sparirebbero in due secondi...che tristezza :(

    RispondiElimina
  6. thank you for the wonderful article. I don't think books have been stolen, so to speak. It supposed to be a 'take one, leave one' policy. If people don't bring a book, it's not the end of the world, many readers want to contribute a few books instead of just one. So far, so good. We have been open for a year and everything is still good.
    It is an official branch of the Clinton Community Library, though it is still a book exchange, the Library and it's volunteers maintain The Book Booth.

    Thank you again for your interest!
    Grazia!
    The Book Booth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Claudia Cooley

      In Italy, unfortunately, such a library is unthinkable. The next morning you should not be more than a book

      ciao:-)

      Elimina