martedì 10 luglio 2012

Bello vivere nel terrore

In principio, con il post: Non ho né soldi, né risorse, né speranze. Sono il blogger più felice del mondo, si parlava di citazioni letterarie. Lo postai quasi due anni fa e ne uscì un articolo mica male. 

Poi, qualche mese dopo fu la volta di Fiat lux e delle citazioni latine a farla da padrone. Anche in qual caso l’articolo ebbe un buon successo, sia di visite dia di commenti. Ora è la volta del cinema

Lo so, ho parlato pochissime volte di cinema e a dire il vero non voglio addentarmi in una qualcosa troppo lontano dalle mie conoscenze, però ci sono certe frasi cinematografiche che, accidenti, le ho qui in testa e mica mi vogliono uscire.
La prima è quella che dà il titolo al post. 

Bello vivere nel terrore, vero?

Immagino che tutti sappiate che è tratta da Blade Runner.

La seconda è: 

Magri e famelici

tratta da il Gladiatore: citazione che uso è ho usato spesso come training autogeno.

Al terzo e quarto posto abbiamo due citazioni tratte dai film di Sergio Leone. Il motivo della scelta è legato all’infanzia:

Quando un uomo con la pistola incontra un uomo col fucile, l'uomo con la pistola è un uomo morto.

Chi mi frega e poi non mi ammazza, vuol dire che non ha capito niente di Tuco.

Al quinto ci metto una frase di Donnie Brasco:

Un bravo ragazzo ha sempre ragione: anche quando ha torto, ha ragione. In ordine d'importanza c'è quello connesso, il bravo ragazzo, il capodecina e il boss.

Ce ne sono altre, ovvio. Alcune non mi vengono in mente e poi più di cinque non posso metterle, ma voi potete aggiungere tutte quelle che volete.

11 commenti:

  1. Da Shakespeare in Love: "La condizione naturale del teatro è una serie di ostacoli insuperabili sulla via del disastro imminente. Ma poi alla fine tutto si sistema. Come succede? Non si sa. È un miracolo."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, well... anche se forse in teatro "tutto si sistema" più spesso e meglio che nella vita... :-)

      Elimina
  2. Guerre Stellari, episodio 1° "La minaccia fantasma", il maestro Yoda ad Anakin Skywalker: La paura conduce all'ira, l'ira all'odio, l'odio conduce alla sofferenza. Io sento in te molta paura.

    Poi, nel 5° Episodio "L'Impero Colpisce ancora" Yoda avverte Luke Skywalker: Il vigore di un Jedi scaturisce dalla Forza, ma attento al Lato Oscuro. Rabbia, paura, violenza, sono loro il Lato Oscuro. Veloci ti raggiungono quando combatti. Se anche una sola volta la strada buia tu prendi, per sempre essa dominerà il tuo destino. Consumerà te, come consumò l'apprendista di Obi Wan.

    :-)

    RispondiElimina
  3. Yojimbo di Kurosawa: "Che tu ne abbia ucciso uno o cento, comunque sia, ti impiccheranno una sola volta."

    RispondiElimina
  4. "Levale le mani di dosso, puttana!"

    Questa è la mia frase preferita, fra tutte, e non passa giorno che non me la senta risuonare nella testa. :D

    RispondiElimina
  5. Un film ,"Il corvo 3( Salvation)" di Bharat Nalluri, che rivedrei volentieri.
    Un uomo,accusato ingiustamente per aver ucciso la sua fidanzata,viene condannato a morte sulla sedia elettrica.Viene riportato in vita da un corvo che gli regala poteri soprannaturali e così, tra tante vicissitudini, riesce a dimostrare che il vero assassino non è lui. Molto belle sono le parole che lui pronuncia. tra le tante ecco la mia prferita
    [Credevo di ritrovarmi con te... non sono morto... e non sono vivo... sto solo ricordando... ed è doloroso... non posso essere vivo... non senza di te... voglio stare con te per sempre].la scena piu bella del film...quando lui va al cimitero e ricorda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' sono della tua opinioni, frasi del genere... toccano

      Elimina