mercoledì 16 maggio 2012

Il mio nome è nessuno

Nonostante tutto io sono abbastanza fortunato per quanto riguarda le ricerche in rete, con google specialmente. 

Pur possedendo un nome e un cognome che sanno di niente creano una tale combinazione che riesco quasi sempre a comparire tra i primi nelle ricerche sul web

Però, come ho già accennato consentitemi di scrivere che non ho un nome fuori dalla norma. Ferruccio Gianola o Gianola Ferruccio, giratelo e scrivetelo come volete ma non è che dice molto. Dove abito io il trenta per cento delle persone ha il mio cognome, magari Ferruccio è un pochino più particolare, ma detto tra noi: io ho un nome da scrittore?

Provate a pensare a Ernest Hemingway oppure a Thomas Mann. Pensate a Chuck Palahniuk o a China Miéville, questi sì che sono nomi accidenti… Ferruccio Gianola o Gianola Ferruccio. Vi rendete conto?

Di buono c’è che pure qualche compagno di blog si trova nelle stesse condizioni se non peggio. Qualcuno è messo davvero male ma non lo cito perché suppongo sappia in anticipo che sto parlando di lui. Però devo confessarvi che ci sono anche certi amici blogger che hanno dei nomi fantastici.

Gian De Arbissoea è il primo: quello sì che - maledetto - è in possesso di un nome e di un cognome degno di un futuro grande scrittore.

Ma io potrò mai aspirare a qualche premio letterario con il nome che possiedo? Coraggio, non abbiate timore a dirlo, magari sorridete pure, ma considerate anche il vostro nome.

44 commenti:

  1. Non lo dire a me: per quale motivo pensi che io utilizzi uno pseudonimo?
    "Ariano Geta" suona un po' surreale, mentre il mio vero nome e cognome... lasciamo perdere!

    RispondiElimina
  2. E perchè secondo te, qualche editore prenderebbe mai sul serio uno che si chiama Nicola Parisi?
    ahahahahh ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' ma tu puoi sempre fingere di essere un italoamericano.
      Nick Parisi mica male

      Elimina
    2. Nick Parisi è FANTASTICO come pseudonimo!
      Non lo cambiare!

      Elimina
  3. Bukowski si faceva chiamare da tutti Hank perché diceva che Charles non rappresentava il suo modo di essere. Comunque trovo ingiusto che tu paragoni il tuo nome a grandi autori stranieri (solita esterofilia italica?). Dovresti confrontarti con realtà italiane... faccio qualche esempio?

    Federico Moccia
    Fabio Volo
    Melissa Panarello
    Tullio Avoledo
    Valerio Evangelisti


    Insomma Ferruccio Gianola ci potrebbe anche stare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei molto gentile Glauco Silvestri (che suono da bestsellerista)

      :-)

      Elimina
  4. Beh, non lo vedo un nome così poco scrittorio: cioè, se Fabio Volo può scrivere...

    Il mio nome e il mio cognome ha di buono unicamente che ho la doppia iniziale (A. A.) che potrebbe diventare un A al 2 xD

    Altrimenti...Alberto Acunzo ti sembra un bel nome?XD

    RispondiElimina
  5. Non ti lamentare Ferru, anzi, nun ce lamentammo d' 'o supierchio. Prendi me, per esempio, il mio nome ha una collocazione nella narrativa ben precisa... Beh, non come autore, naturalmente, ma come personaggio... e che personaggio!!...

    E 'ncoppa 'a croce appena se liggeva:
    "Esposito Gennaro netturbino":
    guardannola, che pena me faceva
    'stu muorto senza manco 'nu lumino.

    Chesta è 'a vita! 'ncapo a me penzavo...
    chi ha avuto tanto e chi nun ave niente.
    Stu povero maronna s'aspettava
    ca pur all'atu munno era pezzente?



    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gennaro Netturbino, sì grande personaggio

      a proposito auguroni:-)

      Elimina
    2. Grazie... a proposito di Livella, ho diviso a metà con Obj... 30 anni a lui e uguale a me...

      :-)

      Elimina
  6. Io penso che prima di tutto sia necessario avere un buon prodotto da vendere, poi una certa autostima e alla fine il nome... va da sè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo a cavallo, IO sono un bel prodotto ahahhah

      grazie

      Elimina
  7. XD stralol...è per questo che io non uso MAI il mio vero nome...Donata Ginevra (e il cognome non lo dico) chi se la fila? Lady Ghost invece......non se la fila nessuno lo stesso.... sniff sniff

    RispondiElimina
  8. A un colloquio di lavoro il tizio mi disse testualmente "Lei si chiama Anna Mola, sembra una cantilena, lei cosa ne pensa?" Ero indecisa se cambiare nome o ucciderlo e mi è sembrata più semplice la seconda.

    Anna

    RispondiElimina
  9. A [Federico Moccia Fabio Volo Melissa Panarello Tullio Avoledo
    Valerio Evangelistiio menzionati da Glauco Silvestri] aggiungerei anche l'italiano Ferruccio "Botti" che è stato uno storico italiano,ufficiale di fanteria proveniente dal 12º corso dell'Accademia militare di Modena, uno dei più importanti scrittori militari italiani per la quantità e la qualità delle sue opere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' Grazie mordillo non conosco l'autore che tu citi, ma andrò a cercare qualche suo volume:-)

      Elimina
  10. Aaaah Ferru, ma che stai a di'? Il tuo nome è fantasticherrimo e secondo me ha molto appeal con la scrittura. E comunque se proprio non ti ci trovi scegliti uno pseudonimo, no? Tipo Ferruccio Mentuccio o Gian(ola) de Ferru... ;)

    Non crederai davvero che Gian de Arbissoea sia il mio vero nome eh? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi prendo un nome brasiliano Gian OLa Du Ferru eh:-)

      Elimina
    2. Cosi' a naso suona un po' ligure un po' Gian di Albissola :-p
      Ferruccio, il tuo nome non sfigurerebbe per nulla tra gli scaffali di Feltrinelli :)

      Elimina
    3. ahahha, certo anche mondadori:-)

      Ma spetto ancora un paio di anni prima di sfondare, non potrei più curare il blog

      Elimina
  11. Direi che Ferruccio Gianola è interessante come nome, perchè no?

    In inglese suonerebbe Littleiron Johna (pià o meno) uauauaua o Irony Johna!!!

    Meglio in italiano!

    RispondiElimina
  12. Ma su Gianola l' accento dove va?

    RispondiElimina
  13. Ho spesso pensato la stessa cosa sul mio nome sai?
    La risposta che mi sono dato è che il fatto che alcuni nomi ci sembrano perfetti per uno scrittore (perchè è cosi xD), sono dovuti al fatto che li vediamo scritti e li sentiamo spessissimo.
    Morale:
    Diventa un grande scrittore, e il tuo nome diventerà il nome adatto ad un grande scrittore ;)

    RispondiElimina
  14. A me mi piace :-) A parte gli scherzi, cos'ha che non va?

    RispondiElimina
  15. Lo ritengo adatto perché, anche non essendo chissà quanto particolare, suona bene, un po' come Giacomo Leopardi. È lungo il giusto, non è come dire, invento, Ado Gu. :D

    Io invece, ancor di più perché appassionato di cinema, sono condannato in eterno alla pena della parentela, che c'è, neanche alla lontanissima, ma non ci conosciamo neanche!

    RispondiElimina
  16. Ti lamenti tu che hai un nome difficilmente storpiabile?
    Non ti dico cosa hanno fatto con il mio cognome (Ungheri) in tutti questi anni... ti dico solo che anni fa, sulla tessera del blockbuster, la cassiera si era dimenticata d'inserire la acca... Non me lo vedo stampato sulla cover di un libro, anche perché si presta troppo ad essere equivocato.
    Il tuo? Va benissimo così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo cognome spesso l'ho sbagliato anche io:-)

      Elimina
  17. Ferruccio è molto bello, sa di Rinascimento. Un prof all'esame mi disse non solo ti chiami Bencivenga ma anche Massimo; sarà stato per quello che presi 28 a Elettrotecnica? Mah, ad ogni buon conto il mio cognome non è che mi piaccia tantissimo.
    Gianola è molto più cool per uno scrittore

    RispondiElimina
  18. Cavolo, allora mi tocca rivedere l' immaginario personale, dato che mettevo l' accento sulla prima a, quando lo dovevo immaginare anche se non lo pronuncio mai....
    Per quanto riguarda me mi farei chiamare solo Tea, senza cognome, anche se fa un po' cantante degli anno '80

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tea, bello, ho avuto una ragazza che si chiamava Tea se non sbaglio:-)

      Elimina
  19. Se non sbagli il nome o se non sbagli era la tua ragazza?
    No,dai, sono pessima :-)

    RispondiElimina
  20. "The most famous Italian writer: Ferruccio Gianola" - non suona male, dai ^^

    RispondiElimina