venerdì 27 aprile 2012

Tu, perché leggi?

Ho passato il pomeriggio della vigilia del 25 aprile in solaio. 

Fuori nevicava e invece di fare un giro all’aperto, per staccare un attimo, mi sono messo a curiosare in una vecchia cassa di legno di mio papà

Lì dentro ci sono ancora parte degli strumenti che utilizzava per dipingere: tavolozze, pastelli a cera, colori a olio, tre piedi, un cappello di paglia e altri oggetti. È probabile che non li toccherà nessuno e resteranno lì sino a quando rimarrà in piedi la casa. Dubito invece che resterà lì dentro la sessantina di copie di Selezione Reader's Digest che per mio enorme stupore mi è balzata davanti agli occhi.

Mio papà leggeva molto. Se non dipingeva o se non suonava - nel tempo libero naturalmente - leggeva. Leggeva di tutto ma credo avesse un debole per Selezioni. Penso di ricordare di averlo sempre visto abbonato alla rivista. Gli arrivava una volta al mese e spesso riceveva qualche libro in omaggio o qualche gadget. Lui Selezioni e la mia mamma La Famiglia Cristiana.

Io sulla Famiglia Cristiana leggevo i fatti del giorno illustrati e ci facevo i giochi, mentre con Selezioni l’interesse era più ampio. Insomma c’era sempre qualcosa di curioso e infatti martedì ho passato un paio di ore a sfogliare le pagine e a rileggere qualche articolo.

Sono cambiati i tempi. Maledettamente cambiati. Gli anni sono passati e alcune cosettine sono datate, però un articolo scritto in chiave ironica dove c’era un tipo che andava in giro a domandare alla gente il perché leggeva mi è piaciuto molto e mi ha divertito. Bisognava rispondere con la prima cosa che veniva in mente

Ora se dovessi rispondere io molto banalmente direi che leggo perché mi piace, ma se dovessi fare la domanda a voi cosa mi rispondereste?

Su, non pensateci troppo

44 commenti:

  1. Perché mi piace :-)
    Questa è la risposta più spontanea. Se poi mi venisse chiesto di spiegare perché mi piace, direi che è come viaggiare nella fantasia o nella mente di un'altra persona.

    RispondiElimina
  2. Leggo perché sono una persona curiosa e perché... caspita, dopo 32 anni non me lo ricordo più. Sarebbe come chiedermi il perché mi piace la pizza o quella marca di birra. Fa parte della mia vita.

    RispondiElimina
  3. Facendo un esame introspettivo sono arrivato alla conclusione che a me non piace poi tanto leggere. Però devo dire che ho letto una miriade fiabe in passato quando i miei figli erano piccolini... ecco mi sono fermato a quelle... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhe lo so che invece leggi parecchio:-)

      Elimina
  4. Come il buon Marco, leggo perché l'ho sempre fatto, fa parte della mia vita e ancora mi diverte tantissimo.
    E poi perché mi piace che mi raccontino le storie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza sentire qualche storia come ci si può divertire?

      Elimina
  5. domanda particolare la tua, mitico ferruccio!!!! mi fa venire in mente uno degli ultimi spettacoli del comico americano, grandissimo, bill hicks (se non lo conoscete, dovete rimediare subito: è tra gli 'ispiratori' di luttazzi, nonchè da lui copiato!)... nel suo monologo, raccontava di essere a mangiare, da solo, in una tavola calda del mississippi, noto stato degli usa 'poco acculturato' e molto contadino, reazionario ecc... leggeva un libro mentre consumava il pasto e la cameriera, ingenua e di certo poco avvezza alla cultura, gli chiede "scusi, perchè legge?"...ovviamente lui racconta di rimanerci di merda perchè di solito la domanda è "che cosa legge?", e ancora di più ci rimane quando un altro cliente risponde di rimando "abbiamo qui un intellettuale!"... lascio poi a voi immaginare a che tipo di comici e acidi insulti il buon bill hicks si lascia andare... quindi, perchè leggo? leggo perchè penso, e penso in tante maniere diverse, quasi quante quelle in cui gli scrittori scrivono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusate se la forma, i modi verbali ecc... non sono in linea coi miei consueti standard... :-P ... ma per me è quasi prima mattina e sono appena tornato dalla posta

      Elimina
    2. Devo andare a cercare il comico in questo momento mi sfugge:-)

      Elimina
  6. Leggo perché mi emoziona. Perché ogni libro è un mondo tutto da scoprire, e perché da ogni libro posso imparare qualcosa.

    RispondiElimina
  7. Se la vita è un dono per chi sa animarsela, la morte non è la stessa cosa per chi non ha mai letto un libro.

    RispondiElimina
  8. Leggo perché mi piace ed anche perché i momnti della lettura sono ancora momenti "miei".

    RispondiElimina
  9. Leggo per vivere altre vite e altre avventure. ;)

    RispondiElimina
  10. Leggo perché adoro le storie, e la lettura è l'unico mezzo con cui goderne appieno.
    Ti basta?

    RispondiElimina
  11. Tutti pensieri filosofici quelli postati dai ragazzi prima di me. Che condivido.

    Quindi, condividendoli tutti, non mi rimane che rispondere in maniera "materiale" alla domanda.
    "Perchè leggo?"
    Perchè sennò la sera, prima di dormire, non mi rilasso. E non mi addormento. :D

    RispondiElimina
  12. Leggo per capire, vivere emozioni, affrontare avventure e conoscere grandi personaggi.... senza muovermi dal divano :)

    RispondiElimina
  13. "Perché mi piace" è la risposta ovvia che daremmo tutti. "Perché permette di vivere tante vite" (il che vale anche per lo scrivere) rende meglio l'idea; avevo letto questa risposta non so dove, forse era una frase famosa, ma non mi viene in mente di chi, ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la conosco questa frase, però è azzeccata:-)

      Elimina
  14. Leggo perchè mi piacciono le storie, leggo per vivere altre vite, leggo perchè sono curioso, leggo perchè mi piace imparare, leggo perchè...
    Le mie risposte sono tutte queste e altre ancora, ma allo stesso tempo nessuna.
    E' sempre stata una cosa naturale per me, come respirare :D

    RispondiElimina
  15. Perché mi permette di fare tutto quello che mi pare. :)

    RispondiElimina
  16. Leggo perché...non riuscirei proprio a immaginare la mia vita senza i libri.

    RispondiElimina
  17. Leggo perché non potrei mai addormentarmi senza un libro fra le mani. Leggo perché, immersa tra le pagine immaginate da qualcun altro, entro in mondi diversi. Leggo per vivere la sensazione che mi dà il libro che, alla fine, mi fa piangere perché è finito, sospirare, dire "Lo voglio rileggere adesso" e pensare tutto il giorno dopo ai personaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lettura crea mondi insospettabili, grazie:-)

      Elimina
  18. Perché mi nutre letteralmente. Senza le mie passioni sarei nulla. *momentodiserietà*

    RispondiElimina
  19. Ero piccola ma amavo rubare il Reader's Digest a mio padre e leggere le rubriche al suo interno.. era una rivista piccolina ma ricca ricca! Io leggo, leggo leggo e leggo.... perchè è un mio bisogno primario!!

    RispondiElimina
  20. Adoro leggere,da sempre,dal libro al fumetto,è molto importante per me !

    RispondiElimina