martedì 24 aprile 2012

Musa due: Amy Dickson

Se avete la cortesia di leggere questo articolo credo che capirete il motivo per cui ho sentito il bisogno di avere un’altra musa.

Sara Carbonero continua a essere presente nei miei sogni, ma scoprire che esiste una ragazza bellissima e che soprattutto suona  in modo davvero stupendo il sassofono, be’ lasciatemelo dire è una cosa che mi ha lasciato secco.

Il sassofono - soprano e contralto indifferentemente - è sempre stata la mia croce, lo suono sin da quando ero ragazzino ma mi è sempre mancato qualcosa per esserne davvero padrone e sì che come un piffero magico quello strumento molte volte mi ha portato fortuna.

Da ragazzino mi ha permesso di entrare suonare nell’Arena di Verona. In collegio mi ha riempito certe giornate noiose. Mi ha portato i primi amori. Mi ha dato la possibilità per un anno di fare la naia in banda a Roma. Mi ha ispirato racconti - a proposito domenica ne arriverà uno. 
Insomma come faccio a non prendere in considerazione Amy Dickson una ragazza così adorabile e bravissima nel suonare lo strumento, basta leggere cosa c’è scritto nel suo sito:

Ha un tono individuale e inusuale, succulento, vellutato,
sensuale e voluttuoso di volta in volta, il suo fraseggio e ben rifinito e il suo controllo della dinamica infinitamente sottile.

Be’ non so, in questi giorni chi ha la sfortuna di avermi tra i piedi, forse colpa della primavera, si sarà accorto che ha qualcosa di particolare verso la musica di Philip Glass e allora per farvi ascoltare la mia nuova musa vi embeddo una versione del Concerto per Violino del compositore minimalista americano, naturalmente suonata al sassofono dalla mia nuova musa <3



12 commenti:

  1. Non c'è che dire veramente un gran bel vedere...e sentire.
    Un gran talento la ragazza.

    RispondiElimina
  2. Ma tu, le muse, te le trovi tutte così f... ascinanti!? ;)

    RispondiElimina
  3. e non so se conosci questa:
    Gunhild Carling, jazzista in famiglia di jazzisti, mi fa letteralmente impazzire (guarda qua col trombone)
    http://www.youtube.com/watch?v=OUCoTr3dnTY

    E con la tromba e' anche meglio, c'e' un filmato in cui ne suona 3 (TRE) contemporaneamente, poi ne suona 1 tenendola in verticale sulle labbra senza mani. E in piu' e' bellissima

    RispondiElimina
  4. Bella e assai brava, cosa volere di più? Ciaooo.

    RispondiElimina
  5. Bella e assai brava, cosa volere di più? Ciaooo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella e brava e come sostenere il contrario:-)

      Elimina
  6. Beh, qui abbiamo una musa con un senso, che ha stregato con un tipo di musica cui l'autore si è sempre dedicato, nonché con altre sfaccettature di fascino (a prima vista a me non piace).
    Ho invece notato, in diversi blog, "muse", che non sono altri che puttanoni effervescenti che attizzano sul momento facendo mezza comparsata artistica, in quei casi c'è poco da osannare.
    Qui, come detto, comprendo! :)

    RispondiElimina