lunedì 5 marzo 2012

Il primo blog al mondo

Dubito di aver postato in passato un simile articolo. Posso averlo fatto, ma controllando i vari titoli non ho trovato la segnalazione riguardo al Primo blog al mondo. Molto strano. Dal mio punto di vista dovevo farlo da subito e invece un paio di anni dopo sono qui a domandarmi perché ho cincischiato nel citarlo. Boh, forse non è importante. Vai a saperlo.

In ogni caso oggi ho deciso di rimediare e quindi ecco che vi segnalo alcune cosettine al riguardo.

Dunque, pare che il momento scelto come data simbolica per la nascita di un blog sia quella del 18 luglio 1997, riferendosi allo sviluppo, da parte dello statunitense Dave Winer, del software che ne permetteva la pubblicazione (si parla di proto-blog), mentre la data della pubblicazione del primo blog vero e proprio sia quella del 23 dicembre dello stesso anno, quando Jorn Barger, un commerciante americano appassionato di caccia, decise di aprire una propria pagina personale per condividere i risultati delle sue ricerche sul web riguardo al suo hobby.

Il termine weblog è stato creato dallo stesso Barger nel dicembre del 1997 e apparve per la prima volta nel suo sito personale, mentre la versione tronca di blog è stata creata da Peter Merholz nel 1999 che ha usato la frase "we blog" sul suo sito, dando origine al verbo "to blog" (ovvero: bloggare, scrivere un blog).

Forse non è letteratura pura e non so fino a che punto posso inserirlo nei primati letterari ma sono contento di far parte di questa cricca ☺

21 commenti:

  1. Mi associo ... anche io ne sono ben felice.

    RispondiElimina
  2. Concettualmente parlando, è una grande cosa il blog.
    E anch'io sono contento che qualche pioniere (giustamente americano, se no che pioniere sarebbe?) abbia aperto la strada a noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io lo considero qualcosa di straordinario

      Elimina
  3. Beh, bloggare è scrittura, quindi anche se non in senso stretto "letteratura", secondo me un primato del genere ci sta bene. :)

    Però parlo da blogger entusiasta e orgoglioso, quindi non faccio testo. ;)

    RispondiElimina
  4. Interessante e anche io sono felice di essere nella cricca :)

    RispondiElimina
  5. È decisamente a tema e un primato importantissimo! W noi!

    RispondiElimina
  6. Nel 97 io ho aperto il mio primo account di posta elettronica... e sono felice anche io di fare parte della cricca! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo avevo da prima, però il blog è arrivato dopo anche con me

      Elimina
  7. E' sempre un momento strano quando si conoscono i propri antenati. :D

    RispondiElimina
  8. e' UN PEZZO DI STORIA!!!!! Non avevo mai pensato al primo blog al mondo...
    I THINK THEREFORE I BLOG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ci ho messo un pezzo a pensarci:-)

      Elimina
  9. Francesco Bianchi31 luglio 2013 14:10

    Esprimere se stessi e' una cosa importantissima, quindi onore e gloria a Dave Winer e a Jorn Barger, pionieri di questo settore

    RispondiElimina
  10. Anche il bloggare entrerà nella storia... w winer!

    RispondiElimina
  11. Interessante, wow il primo blog al mondo :)

    RispondiElimina
  12. Ho scoperto questa passione di recente, lo trovo un buon esercizio di scrittura e un modo per abituarsi a esprimere con chiarezza idee e concetti. Inoltre, a differenza dei libri (cartacei o digitali che siano) tanti o pochi lettori non fanno in assoluto la differenza: scrivere su un blog rimane comunque un bel modo di comunicare a chi ha voglia di leggerci qualcosa di noi, del nostro vissuto o del nostro mondo interiore. E per fare un po' di introspezione, alle volte.

    RispondiElimina