sabato 24 marzo 2012

Il futuro è tornato davvero

Il 18 marzo, quindi qualche giorno fa - data che ricorda la prima passeggiata nello spazio compiuta dal cosmonauta sovietico Alexei Leonov - è stato postato il primo articolo del blog collettivo Il futuro è tornato

Gli autori: Nick, Angelo Benuzzi, Davide Mana, Gianluca Santini e Sekhemty, tutti amici e blogger esperti  hanno semplicemente un’idea di fondo, questa:

Quella non di vendere o di sponsorizzare, men che mai quella di definire i limiti di un genere narrativo che per sua natura i creatori del sito ritengono sia aperto a qualsiasi contaminazione. Il concetto è quello del melting pot, dell’aprire le porte a tutti coloro che vogliono proporre qualcosa agli altri appassionati, di dare uno spazio a una critica matura e coerente dei testi e dei film che vengono immessi sul mercato. Un luogo dove tutto è lecito se si rimane nei confini del rispetto reciproco.

E cosa ci vuole di più dell’iscrizione con il testo completo la Statua della Libertà (Lady Liberty), uno dei classici della mitologia moderna americana che rende forse più degli altri l’immagine della nuova nazione che accoglie gli stranieri in una ‘terra promessa’ dove poter ricominciare da zero.

“Give me your tired, your poor,
Your huddled masses yearning to breathe free,
The wretched refuse of your teeming shore.
Send these, the homeless, tempest-tossed to me.
I lift my lamp beside the golden door.”

12 commenti: