mercoledì 21 marzo 2012

Cinque personaggi letterari per una notte folle

Allora partiamo da questo presupposto: mi sono accorto di avere dei poteri che mi permettono di fare uscire dai libri i personaggi letterari che desidero. 

Certo, questa potrebbe essere la brillante idea attorno a cui costruire un romanzo e non è detto che non possa farlo più avanti. 

Per il momento però, questo stratagemma mi serve soltanto per organizzare un’uscita con cinque personaggi presi dalle mie storie preferite e passare una notte folle con loro

Non ho ancora deciso quando la faremo, ma sicuramente non voglio farmi mancare nulla e il piacere di incontrare:

Jay Gatbsy: uscire in compagnia con questo anfitrione non sarebbe assolutamente male. È ricco e brillante. L’unico neo e la nostalgia che a volte lo travolge. Forse basterà non ricordargli Deasy.

Jake Barnes: è il mio compagno ideale per una serata. Amante del buon cibo, del buon vino e delle belle donne. Della Spagna e delle nuotate nelle acque dell’oceano. Basterà non lasciarli troppo corda, perché potrebbe organizzare una vacanza per le feria di San Firmino a Pamplona.

Ismaele: altro compagnone, benché a volte tenda a essere un po’ fifone. L’unico problema è evitare che diventi malinconico e inizi a parlare di balene. Basterà farlo bere a sufficienza, qualcuno mi ha detto che non regge l’alcol e quindi crollerà facilmente.

Patrick Bateman: il motivo è molto semplice. È ricco e pieno di donne. Le amiche sarà lui a portarle. Magari ricorreremo anche al suo guardaroba per essere più in. Volendo potremmo anche usufruire di qualcosa d’altro. Rischi? Be’ non lasciarlo andare via solo con qualche ragazza. O peggio ancora restare da solo con lui.

Guglielmo da Baskerville: Non mi ha mai convinto. È un Benedettino ma sono sicuro che nasconde qualche segreto. Non so come potrebbe comportarsi uscendo con noi. Male che vada alla fine confesseremo a lui tutti i nostri peccati della notte.

16 commenti:

  1. Se volessi farci sapere come sono andati questi incontri tramite una serie di post, penso che sarebbe una lettura molto interessante. ;-)

    RispondiElimina
  2. ottimi idea, molto in stile midnight in paris ;)
    io però con patrick bateman, per quanto lo adori, non so se ci uscirei. troppo rischioso eheheh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' mi siedo vicino a Jake, è un ottimo pugile e anche Gatbsy mena:-)

      Elimina
  3. Idea fantastica :) Condivido i pensieri di chi mi ha preceduto!

    RispondiElimina
  4. Questa te la rubo alla grande, come top 5! E un'uscita con Guglielmo me la farei volentieri pure io... :D

    RispondiElimina
  5. Direi che ruberò anche io, tornando quindi come sempre indietrissimo con tutti questi post viralmente interessanti XD.

    RispondiElimina
  6. Uscire per una serata con il Grande Gatsby e riuscire a "rubare" la sua tecnica, oltre che piacevole potrebbe risultare anche proficuo... :)

    RispondiElimina
  7. Mh. A me più che incontrare personaggi di libri (anche se mi piace molto leggere) piacerebbe vivere qualche avventura fantastica in compagnia dei personaggi dei miei videogiochi preferiti.
    Ti spiace se rubo l'idea e scrivo un post sulla mia e-zine dove elenco con quali personaggi mi piacerebbe condividere una partita? ;-)

    RispondiElimina