giovedì 16 febbraio 2012

Scrittura romantica

L’altro giorno, per motivi di lavoro, mi è arrivata una deliziosa lettera, da uno scrittore siciliano, scritta a mano. Non lo so, ha qualcosa di romantico quella lettera e ho subito pensato a un post scritto un anno e mezzo fa - Gesù come vola il tempo - dove confessavo che la scrittura manuale nel mio caso era ormai andata a farsi friggere. 

Scrivevo - ma lo potete leggere nel post citato - che la tastiera del computer mi stava letteralmente rovinando e temevo il giorno in cui avrei dovuto firmare facendo una ics con il mio sangue.

Il post aveva ricevuto un buon esito, inoltre era servito a me per fare una verifica e un’analisi personale.

I commenti mi avevano convinto a darmi da fare per non perdere del tutto la capacità di scrittura manuale e da allora, quando posso torno, a servirmene.

Ho iniziato a farlo una sera in un albergo a Roma, guarda caso in un momento in cui ero senza portatile. Gli alberghi si prestano molto bene a questo aspetto: la penna e il blog notes che trovate spesso nella camere sono l’ideale per vincere qualche momento di defaillance solitaria. Dirò di più. Ho scoperto, che scrivere manualmente, cercando di curare al meglio la calligrafia può essere associabile quasi a una disciplina zen, e ora, un paio di volte alla settimana, mi diverto a scrivere a mano per recuperare la classe perduta.

Adesso, magari, non avrò mai il coraggio inviare un documento di lavoro o un racconto scritto completamente a mano come ha fatto il caro collega siciliano, ma vi giuro che in certi momenti, un lapis e una gomma che tracciano segni sopra un foglio a righe sono ancora deliziosi, vi lasciano addosso un sensazione davvero piacevole.

Non è così?

20 commenti:

  1. scrivere a mano diventa sempre più doloroso, proprio fisicamente, dico. Dopo mezza pagina comincia a fare male il polso, poi le dita e alla fine la scrittura diventa veramente illeggibile (anche se mia lo è di natura!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho ancora il callo della penna:-)

      Elimina
  2. A volte sembra quasi che la tecnologia stia fagocitando tutte quelle peculiarità che da sempre contraddistinguono l'uomo. Siamo chiamati ad usare in maniera crescente la nostra "materia grigia" ma sempre meno le mani e le gambe. Ho paura che un giorno queste ultime si atrofizzeranno, magari... diventeremo tutti dei PC?

    :)

    RispondiElimina
  3. Io ho sempre scritto tantissimo, da "piccola", ogni giorno, scrivevo dalle 5 alle 10 pagine di diario personale... ogni tanto mi piace molto riprendere la penna in mano e una cosa a cui non rinuncio, proprio per dover ogni tanto scrivere qualcosa a mano, è l'agenda tradizionale per i miei appuntamenti di lavoro. Oltre alle liste per la spesa... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio recuperare anch'io una bella calligrafia:-)

      Elimina
  4. Hai fatto bene, niente può levare il piacere della scrittura manuale, e poi un po bisogna combattere contro la tecnologia sempre più invadente.

    RispondiElimina
  5. La scrittura a mano ha un grande fascino, peccato che la mia sia quasi illeggibile! Per questo ormai scrivo quasi esclusivamente al computer,nonostante questo il "callo dello scrittore" sul mio dito non se ne va! Mi piacerebbe avere una bella grafia, ma scrivere bene mi richiede uno sforzo costante e, appena mi distraggo, torno ai miei scarabocchi!

    RispondiElimina
  6. Se avessi tempo scriverei a mano; solo che scrivo talmente di fretta e su foglietti volanti che a volte mi ci vuole tempo per decifrare una sola parola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trova qualche minuti Lisa. Rilassa la bella calligrafia:-)

      Elimina
  7. Ogni tanto ci provo, ma soffro terribilmente di atroci dolori al polso... mi sa che col tempo ho perso l'abitudine e riprenderla è dura...
    Però scrivere su un foglio di carta ha un suo fascino e un attrazione che difficilmente con la tastiera è possibile trovare! :)

    RispondiElimina
  8. Da ragazzina dicevano che avrei fatto il medico, tanto scrivevo male :) Nonostante questo ho casa piena di quaderni che non uso mai, solo perché quando vedo quella pila liscia liscia di fogli a righe tutti puliti non resisto e spesso me li compero :)
    Però un blog notes lo voglio assolutamente! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono comodi, specialmente se sei a zonzo:-)

      Elimina
  9. Le care lettere scritte a mano, che belle che erano!
    Ora solo mail :(
    Io, comunque, sono fortunata: dal 1997 ogni giorno descrivo la mia vita su un'agenda (dal 2004 utilizzo solo Moleskne) quindi non mi sono disabituata a scrivere e, ti dirò, ogni volta che devo scrivere mi emoziono, è davvero bello scrivere a mano, molto più bello che muovere queste dita a destra e manca :)

    RispondiElimina
  10. Ora scrivo a mano solo sul block notes che spesso ho con me, per appuntarmi le cose che mi vengono in mente xD.

    La mia scrittura non è adatta a essere fatta a mano (traduzione: Ho una calligrafia orribile, e come ha detto Tim è anche stancante dopo un po', quindi si, sarà romantica, ci sono abituato ancora benissimo (specialmente con gli appunti dell'università), ma il piacere di scrivere a meno io non lo tengo ahahah

    RispondiElimina