giovedì 8 dicembre 2011

Shiny boots of leather

Domenica prossima, 11 dicembre, ho tutta l’intenzione di postare un racconto un po’ particolare. Si tratta di una versione personale de Il gatto con gli stivali. L’ho scritto l’anno scorso e doveva, in teoria, finire in un’antologia a tema. Bisognava riscrivere una fiaba, rispettando la storia, ma con un altro punto di vista in poche parole. Be’ io scelsi di raccontare la storia considerando il punto di vista degli stivali.

Alla fine il racconto, benché abbia ricevuto elogi e critiche positive, non è stato selezionato. Credo sia stato meglio così. L’idea di fondo era più che buona, ma la fretta - purtroppo fui costretto per lavoro ad andare a Edimburgo - non mi permise di sistemarla nei migliore dei modi, come mio malgrado mi trovai a corto di tempo con l’editing.

Dopotutto non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.

Tuttavia settimana scorsa ho riletto il racconto e l’ho trovato ancora di mio gradimento. Non l’ho editato e neppure ho cambiato qualcosa, ma immagino abbia bisogno di qualche consiglio. Insomma non ho nessuna intenzione di buttarlo via, anzi lo segnalo in anticipo proprio perché spero che abbiate il tempo di dargli una lettura e feedbackarmi un parere.

Uno scrittore non deve buttare mai nulla, men che meno un paio di stivali - stivali che mi ricordano in maniera ossessiva la canzone embeddata nel video seguente:


16 commenti:

  1. Il POV di uno stivale mi manca... penso che lo scaricherò di sicuro, anche perché adesso mi hai incuriosito da morire :)

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di gustarmelo, mi piace già l'idea!!! :)

    RispondiElimina
  3. Noooo, far parlare un oggetto è geniale e non dovrebbe essere così facile come si pensa! E bravo Ferru.

    RispondiElimina
  4. Ecco adesso riesco a commentare, ma poi dopo ritorna l'impossibilità quindi approfitto adesso. Tu postalo e io leggerò volentieri.

    RispondiElimina
  5. Attendo trepidante domenica! E quella foto di quel cuissard è una meraviglia!Ne ho un paio di uguali,solo che i miei sono neri e non di vernice! ;)

    RispondiElimina
  6. It promises to be cool :)
    I'm waiting with the rest of the readers! :D

    RispondiElimina
  7. Thanks Judka I hope not to disappoint

    RispondiElimina