lunedì 7 novembre 2011

Censimenti e inchieste

Ieri ho completato l’inserimento dei dati relativi al censimento Istat. Boh, certe cose mica le capisco, però andava fatto e l’ho fatto. È stata una faticaccia in ogni caso, tutte ‘ste domande da ficcanaso mi hanno messo in crisi. Adesso vediamo cosa succede, spero mi diano il numerino corrispondente alla mia posizione d’italiano.

Ecco! Però mica volevo parlarvi di questo. 
Naaaaaa! Dopotutto suppongo che neppure a voi interessi molto questo discorso.

Tuttavia un censimento tira l’altro e volevo svolgere, se non una vera e propria cosa analoga, una mini inchiesta sui libri. Cinque o sei domande tanto per sapere chi sono e come si comportano con i libri i visitatori del mio blog.

Nulla di difficile, un po’ di ficcanasaggio per costringervi a fare una verifica della libreria di casa.
Siete pronti?
Bene, allora datevi da fare:

Numero uno: date una bella e precisa occhiata alla vostra libreria e contate quanti libri possedete?

Numero due: ora provate a verificare quale sia il genere di storia prevalente nei vostri romanzi (mainstream, horror, avventura, thriller…)

Numero tre: segnalate il nome e cognome dell’autore di cui possedete più titoli.

Numero quattro: i libri che possedete sono più in edizione tascabile o rilegata?

Numero cinque: qual è la casa editrice che contraddistingue maggiormente i libri acquistati o ricevuti in regalo?

Numero sei: sapreste quantificare il valore in euro dei libri che possedete?

Ecco niente altro, potete rispondere anche a una sola domanda e se volete però potete segnalare in giro questo post: più gente arriva più idee mi faccio su ciò che si legge. 
 In fondo è questo che voglio sapere.

15 commenti:

  1. 1) circa 700 libri cartacei gli ebook nemmeno li conto
    2)divulgazione scientifica, fantascienza, saggi storici, romanzi storici, fantasy ecc ecc
    3)asimov e stephen king
    4)3/4 brossura con copertina morbida il resto rilegati
    5)credo sia mondadori
    6)piu di 3 o 4 mila euro ma non saprei dire il valore preciso

    RispondiElimina
  2. Io il censimento (o come lo chiamano gli amici, il "censi") l'ho fatto on-line sotto costrizione del mio papo perché già sapeva che sennò non l'avrei mai fatto.
    Ora, risponderò a quest'altro censi con meno tensione e non sotto costrizione, lo giuro:
    1) non lo so, al momento sono al lavoro (le altre le intuisco a memoria)
    2)narrativa di genere e hovvov direi
    3)Chuck Palahniuk e King
    4)tascabile perdindirindina!! odio i rilegati!!
    5)mondadori/einaudi
    6)te sei tutto matto! e se te lo dico magari poi mi mandi la finanza a casa!! forse un milione di soldi, in realtà (non per tutti) un valore inestimabile :D

    RispondiElimina
  3. 1)136 libri (ho contato solo i "miei". Se ci aggiungiamo tutti i libri in casa siamo intorno ai 500)
    2)Fantasy
    3)R.A. Salvatore
    4)Brossura^^
    5)Penso Armenia, ma di recente sta perdendo punti
    6)Se li vedo da prezzo di copertina, con un rapido calcolo medio, siamo sui 2500€

    Ora però vogliamo anche le TUE risposte :D

    RispondiElimina
  4. Mah a me è parso che un Censimento con poche richieste di informazioni di "qualità", riguardo ai libri (e una domanda in merito potevano pure mettercela):

    1) Boh, circa 500 direi
    2) Science Fiction
    3) proprio non saprei, forse Asimov
    4) tascabile
    5) Mondadori
    6) diciamo che facciamo una stima di 5€/libro siamo intorno ai 2500

    RispondiElimina
  5. 1) circa 1000, ma tanti li regalo dopo averli letti
    2) romanzi, pubblicazioni scientifiche serie, storici
    3) Roth, Ricler, Joshua, altri americani e autori cinesi
    4) rilegati, quelli in ed. tascabile non li tengo in casa
    5)Boh, forse rizzoli
    6) beh, se consideriamo che un libro in media costa sui 20€...

    RispondiElimina
  6. 1) Troppi, non riesco a contarli
    2) Narrativa in generale
    3) Credo un testa a testa fra Paul Auster e Bukowski, ma tanti altri stanno lì lì...
    4) Tascabili! (la penso come Cybsix: li adoro perché morbidi e colorati, e li preferirei di gran lunga anche se avessero lo stesso prezzo!)
    5) Einaudi: hanno in catalogo la maggior parte dei miei preferiti contemporanei (STRANIERI, ovviamente: Amis, Auster, Roth, Saramago, Vargas Llosa...)
    6) Nel mondo di oggi non mi darebbe un centesimo nessuno, ma ovviamente valore inestimabile, sia dal punto di vista affettivo che dal punto di vista di miei eventuali appunti e note a margine... :)

    RispondiElimina
  7. Paolo el panza7 novembre 2011 18:43

    1) Tanti!
    2) Dai classici ai tecnici (si spazia dall'Anabasi fino a libri sull'astronautica).
    3) Non so, c'è di tutto!
    4) Per certi generi c'è solo la rilegata, ma anche qui c'è di tutto.
    5) Si va da editori scomparsi da decenni fino a oggi, editori italiani e esteri (tedeschi, francesi, svizzeri, britannici, americani...)
    6) Una cifra anche al valore della carta, ma per me enorme.

    RispondiElimina
  8. 1) Più di quattrocentocinquanta! E non parlo dei fumetti.
    2) Fantascienza ed horror (ma questo te lo aspettavi) e libri di ricette regionali e internazionali (sorpresa! Vero?)
    3) Lovecraft; leiber; Howard; Asimov; e i clasisci di Weird Tales.
    4) Mondaodri; Fanucci; Nord Delos; Gargloyle e stranieri.
    6) Tanto valore affettivo! Dei soldi non parlo mai. ;)

    RispondiElimina
  9. Oh ma che cosa complicata :)

    1) Quanti? Boh sparsi dappertutto fra Roma Perugia ebook e tutto... non lo so! Tanti.

    2) uhm, thriller direi, ma non di molto. Grosso modo tranne roba d'amore gli altri sono alla pari.

    3) Stephen King. Tutti in italiano, diversi in inglese, uno in francese e un paio di doppioni.

    4) Boh? Mezzo e mezzo.

    5) Sperling & Kupfer sospetto.

    6) assolutamente no.

    Grazie di avermi fatto ricordare il censimento :)

    RispondiElimina
  10. 1)550. Per lo meno quelli inseriti su Anobii. Forse ce n'è un centinaio in più che non sono riuscito a censire...

    2) Fantascienza, Thriller & Legal Thriller, Avventura, Classici...

    3) Sempre grazie ad Anobii: Asimov, Patrick O'Brian, Wilbur Smith, Barabara Baraldi, Silverberg, Evangelisti...

    4) Metà e Metà...

    5) Mondadori, Einaudi...

    6) Più di 5000 euro.

    PS.
    Nel conteggio non ho inserito i fumetti seriali, come DD, NN e Charlie Brown... Sono invece presenti le graphic novels.

    Ricordo che c'è l'obbligo di legge a fare il censimento. Se non lo so fa ci sono delle pene da subire (dire, fare, baciare, lettera, testamento?) ^^

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti per ora, vedremo di fare un post statistico tra qualche mese, aspetto ancor aun po' di commenti:-)

    RispondiElimina
  12. 1: A casa mia intorno ai 300, molti li ho lasciati dai miei.

    2: Piuttosto omogeneo, non credo ci sia un genere prevalente.

    3: Italo Calvino, Cormac Mccarthy, Chuck Palahniuk

    4: Tascabile.

    5: Einaudi-Mondadori.

    6: Inestimabile.

    RispondiElimina
  13. Ciao caro!
    1.Sui 300 senza i fumetti, ebook e manuali di informatica
    2.Fantascienza, noir
    3.Asimov, Pahlaniuk, Lansdale
    4.Tascabile
    5.Edizioni XII (non è vero, ma fa fico ;) )
    5 vera. Mondadori\Feltrinelli
    6.A parte i manoscritti rilegati in oro zecchino, diciamo che no, non saprei valorizzare (e non c'ho voja!!)

    Foooorti ste cose... ;)

    RispondiElimina
  14. 1385, esclusi gli ebook.
    Fantasy.
    Emilio Salgari: 42 libri
    Rilegata
    No
    Non voglio pensarci

    RispondiElimina
  15. Il censimento l'ho fatto online a nome della mia famiglia, ma per un errore di digitazione temo che per i prossimi 10 anni figureremo come non possessori di termosifoni...

    Comunque:

    1) Circa 250-300 libri e una novantina di ebook

    2) Horror e fantasy

    3) Stephen King, con la bellezza di 50 titoli

    4) Tascabile

    5) Mondadori

    6) Sui 4500€ per i cartacei, gli ebook 0€

    RispondiElimina