domenica 18 settembre 2011

Fantascienza: simboli e slogan

Foto Adiantum.it
Visto che sono assente, approfitto di questa piovosa e uggiosa giornata domenicale (il post è stato scritto ieri e dovrebbe essere uscito in automatico a mezzogiorno, ieri le previsioni davano pioggia, quindi non dite parolacce se c’è il sole) per segnalare questa iniziativa di Angelo Benuzzi riferita alla fantascienza.

Angelo, grande e appassionato esperto del genere, lancia sul suo blog un concorso del tutto originale, con lo scopo di riuscire a riunire sotto un’unica bandiera tutti i fan della fantascienza, o perlomeno coloro che vorrebbero vederla ritornare ai fasti di un tempo.

Cosa dovete fare per soddisfare le sue richieste?

Il primo passo è quello di creare uno slogan e un simbolo grafico da poter utilizzare in un secondo tempo, quindi nell’immediato bisogna darsi da fare e cercare di realizzare un logo o scrivere una frase all’altezza della situazione. Ricordate che bisogna farlo nel più breve tempo possibile, visto che la scadenza è appena lì, alla fine del mese: ovvero 30 settembre 2011.

Per il resto chiunque può partecipare e contribuire con delle idee, purché sia maggiorenne e non cerchi di fare il furbo non mettendoci qualcosa di suo. Dopotutto l'ideatore del progetto il suo ce lo mette, con dei libri offerti in premio ai vincitori. Di fantascienza, ovviamente. Tre titoli per lo slogan e tre per il simbolo. Più un’intervista a tema fantascientifico sul blog di Angelo.

Insomma dal mio punto di vista un concorso allettante e propositivo, d’altronde io ho tutta l’intenzione di partecipare, almeno per quanto riguarda l’ideazione di uno slogan.

Fatelo anche voi, senza paura e per essere più sicuri del fatto vostro date un’occhiata al post pubblicato dal'ideatore con il bando vero e proprio.

5 commenti:

  1. Ha i fatto benissimo, un progetto come quello di Angleo merita tutto il sostegno possibile.
    Anche io parteciperò con degli Slogan.

    RispondiElimina
  2. Danke Ferruccio, andiamo all'assalto!

    RispondiElimina
  3. @ Angelo: di nulla :-)

    @ Gian: ci penso anch'io

    RispondiElimina