mercoledì 17 agosto 2011

Il piacere di un incontro

L’anno scorso, più o meno di questi tempi, avevo fatto un sondaggio sul blog per verificare quale fosse l’animale che più tormenta le nostre vacanze. 

Le votazioni avevano epresso come risultato le vespe e le api, ma si era parlato anche di meduse e altri esseri più o meno simpatici. 

Oggi, non ho nessuna intenzione di proporre sondaggi, ma voglio elencare, continuando a mantenere viva quella splendida idea di Alessandro Girola sulle top five, quali sono gli animali, nativi della mia zona, che mi piacerebbe incontrare durante una scampagnata.

Capriolo: be’ lui non è così raro e non è difficile incontrarlo, specialmente nei prati a fondovalle.



Volpe: animaletto simpatico, si può incontrare in piena notte mentre circola nei dintorni del paese in cerca di cibo. Ma bisogna essere svegli.



Vipera: è sempre più difficile da scorgere e me ne dispiace.



Stambecco: basta salire in quota, è tranquillo e non ha nessun timore degli essere umani. Forse è un male, per lui.



Cinghiale: c'è dalle mie parti, ma niente da fare, non riesco a vederne uno.


13 commenti:

  1. Che incontri piacevoli! Io al massimo becco zanzare tigre e cani con ambizioni da tenore operistico...

    RispondiElimina
  2. Qui al sud, tempo fa, alcuni cinghiali scesero dai monti e cercarono di sbranare una povera vecchietta che arava il suo orto. Sei sicuro di volerli incontrare?

    RispondiElimina
  3. ho ancora sentito cose del genere, però mi piacerebbe vederli:-)

    RispondiElimina
  4. Incontrare un cinghiale non è una bella idea. Specialmente se è una femmina e ha i cuccioli nelle vicinanze.

    RispondiElimina
  5. Qua da me vedo tutte le suddette bestiole tranne gli stambecchi. Per fortuna non ho mai incrociato la vipera ma so che ci sono. Cinghiali, caprioli e volpi li becco quasi tutte le sere e vi assicuro che nessuno di questi animali è pericoloso, anche se la cinghialessa in effetti è più suscettibile, ma non attacca a meno di non vedere un serio pericolo per i suoi cuccioli (se trovate un cinghialetto che gironzola da solo vi sconsiglio di cercare di prenderlo). Per il resto hanno più paura di noi! ;)
    In più posso aggiungere alla lista una coppia di splendidi falchetti (o comunque simili rapaci diurni) che svolazza sopra la mia testa quando sono nell'orto! ;)

    RispondiElimina
  6. @ Angelo ci starò attento, tanto li vedo:-)

    @ Gian: bella compagnia:-)

    RispondiElimina
  7. A Treviso una volta ho beccato una volpe che attraversava la treviso-mare. Ho chiamato la forestale e mi hanno detto che scendono "dall'alto" per trovare cibo... mah!
    Sta di fatto che mi piacerebbe vedere un unicorno... ;)

    RispondiElimina
  8. Ho avuto il piacere dell'incontro con un capriolo nel pomeriggio di Ferragosto. Qui dove vivo c'è il caso curioso delle volpi che dal colle scendono in spiaggia, in battigia, a cacciare i pesci meno furbi... Credo sia qualcosa che si può vedere solo su questo tratto dell'Adriatico.
    Però, Ferruccio, dopo questo bucolico post ne attendiamo uno a Ottobre sul terrifico proliferare di blatte e cavallette! :-D

    RispondiElimina
  9. Una sera più di dieci anni fa ormai, portando fuori i cani per l'ultima passeggiata, sciolti ovviamente perché era aperta campagna, loro prendono la corsa e dal campo sopra inizio a sentire un gran trapestio... com'è come non è, scende 'sto cinghiale e inizia a corrermi addosso!
    Credo di aver fatto lo scatto più veloce della mia esistenza, m'è andata bene che avevo un centinaio di metri di vantaggio e ero vicinissima a casa ma è stato veramente notevole, crediemi.
    Ho pensato che forse era una femmina coi piccoli disturbata dai cani (era ottobre mi pare). Per fortuna ai cani non ha fatto niente, non so come mai, Dio mio come correva!

    RispondiElimina
  10. @ Certo blatte e cavallette, arriveranno

    @Michela: bella storia:-)

    RispondiElimina
  11. @Michela: Con tutta probabilità scappava il più velocemente possibile dai tuoi cani. ;)

    RispondiElimina
  12. che bello lo stambecco..quello non sarebbe male come incontro!

    RispondiElimina