martedì 26 luglio 2011

Agosto: mostre di pittura e l'Iguana Summer Special

Ho deciso cosa fare il prossimo mese. Non partirò per lidi lontani. Insomma lo Yellowstone può attendere. 


Ho un sacco di progetti in mente, legati al mondo dei libri e della scrittura e visto come sono andate le cose in questo ultimo periodo penso proprio che dovrò dedicare le prossime ferie allo studio e a pianificare la stagione che viene nel migliore dei modi

Alcune collaborazioni, sebbene al momento non ancora affrontate come vorrei (causa di forza maggiore – lavoro), mi stando dando un’enorme soddisfazione e credo che dovranno essere supportate a breve con il piglio, la determinazione e la motivazione giusta.
Ve ne parlerò, anche perché conto sul vostro aiuto.

Intanto però approfitterò della sosta agostana, lontano dalle rogne, per sistemare anche le pagine del blog, visto che da più parti mi arrivano indicazioni a crearle e per postare qualche vecchio racconto rivisto.

In realtà devo confessarvi che ho anche delle difficoltà oggettive a lasciare per lungo tempo il mio paese di montagna visto che a breve il Museo Comunale aprirà al pubblico una mostra di pittura dedicata a mio padre (a tal proposito vi aggiungo le fotografie di un paio di tele a olio realizzate da lui, ma pubblicherò un post specifico appena avrò a disposizione locandine e orari ufficiali).

In ogni caso non farò l’asceta. L’Iguana sta organizzando un’estate speciale dalle parti di Modena, a cavallo di Ferragosto, e lì mi sa che non farò mancare la mia presenza.



8 commenti:

  1. Belle le tele di tuo padre.
    Complimenti. Magari se lo fanno portami un catalogo della mostra quando vieni per la festa dell'IGUANA.
    Tanto come sai ci sarò anche io, è una minacc...pardon una promessa.

    RispondiElimina
  2. Grazie Nick... Mah il catalogo spero di farlo:-)

    RispondiElimina
  3. Bellissime tele, mi piace soprattutto la seconda. Se non fosse una fisionomia femminile direi che sei tu quello intento a leggere seduto sull'erba! ;)

    RispondiElimina
  4. Gian, no: io un ritratto in camera mia, fatto quando ero piccolino con un cappello di paglia sulla testa

    RispondiElimina
  5. Non sapevo venissi dalla montagna.
    Spero l'aria di pianura (pessimimssima!) non ti faccia troppo male. :-)

    RispondiElimina
  6. bellissimi!quello dei giocatori di carte poi è delizioso!

    RispondiElimina
  7. Complimenti per le tele, aspettiamo il resto delle opere in mostra :)

    RispondiElimina
  8. @ Iguana: la puliremo con un buon vinello:-)

    @ Liber@discrivere: sono soltanto degli esempi. Mia mamma ne possiede ancora duecento e tanti altri sono in giro per il mondo:-)

    @ Daniele: :-)

    RispondiElimina