mercoledì 1 giugno 2011

Tournée

Dopo una settimana di prove, il gran giorno è arrivato. Alle due e mezza di oggi parto per una tournée. Per tre settimane sarò in giro nelle maggiori librerie delle più importanti città italiane per il lancio del mio ultimo romanzo. Naturalmente significa che avrò qualche problema a essere online nei prossimi giorni. 

Il blog non subirà interruzioni perché mi sono premunito, ma può darsi che sia lento nel rispondere e soprattutto nel commentare e visitare i vostri blog. Anche sui forum che frequento e con Facebook non sarò così presente.

Adesso, spero di poter allegare a breve gli orari e gli indirizzi delle librerie dove mi potete incontrare. Mi piacerebbe davvero potervi stringere la mano e darvi in omaggio una copia autografata. Sarebbe bello, molto bello.

Ma non succederà.

Già!

Non c’è nessuna tournée per presentare libri. Mi aspetta soltanto un tour de force lavorativo e per affrontarlo e superarlo nei migliori dei modi devo ricorrere a tutta l’ironia in mio possesso. Spero soltanto che mi venga in mente una bella libreria dove poter immedesimarmi tra un po’.

Anzi, se ne conoscete qualcuna di bella, suggeritela.

18 commenti:

  1. Ahahahahahhah... forse dovremmo organizzare una false-tournée, con i nostri ebook, le nostre idee, ma neppure un libro tradizionale tra le mani.

    RispondiElimina
  2. Virtualmente tutto è possibile: un caffè letterario virtuale dove fare la presentazione; un grosso critico virtuale che introduce la nostra ultima fatica; decine di lettori virtuali che ci chiedono l'autografo; qualche squinzia che: "ma si, alla fine posso far crepare di invidia le amiche dicendo che sono stata con XY, chissenefrega se è vecchio e rimbambito!".
    In fondo siamo scribacchini, viviamo inventando storie. Per una volta tanto sarà la nostra!
    Temistocle

    RispondiElimina
  3. Sei davvero un mito... comunque non è mai detta l'ultima parola!
    In cosa ti stai cimentando, se non sono scortese?

    RispondiElimina
  4. Librerie suggestive non ne conosco più... ormai sono tutte in mano ai grossi gruppi.
    Forse dovresti fare una tournée proprio per cercare delle librerie vere e non plastificate come le MondaGiuntiNelli, e poi scrivere una guida: "Le librerie più belle d'Italia".

    RispondiElimina
  5. @Adriano: sarebbe una roba da sbrodolarsi...
    Di solito comunque nelle città turistiche si trova qualche negozio che vale la pena. A Lignano Sabbiadoro c'è una piaccola libreria vicino al prontosoccorso proprio sulla strada pedonale interna che è molto carina e mette i libri della Meyers in fondo a sinistra... e se li mette proprio lì, vuol dire che ha capito tutto ;)

    RispondiElimina
  6. Mavaffancuore... ci sono cascato con tutte le scarpe! ;)

    RispondiElimina
  7. Già stavo per scrivere: "Massiccissimo! E a Napoli quando vieni?"

    Dato che ci sono rimasto male, lo scrivo lo stesso: "Massiccissimo! E a Napoli quando vieni?" XD

    RispondiElimina
  8. Massicissimo! e a Venezia quando vieni?
    Sulle librerie?
    Mah, forse il Libraccio a Padova.

    RispondiElimina
  9. @nick: ottimo il Libraccio, anche perchè credo sia l'unica un po' seria e senza "secondi fini"...anche Draghi nn era male, ma a fine giugno chiude...per aprire una boutique Prada gli venisse la malora!

    RispondiElimina
  10. Ferru, c'è la Aiace a Roma.
    In realtà vende libri usati e quando i librai sono entrambi lì c'entrano a malapena due clienti.
    Però è fantastica :)
    Dai, faremola fila fuori... cerca di passare!

    Molto bella è la Libreria grande a Perugia, la libreria più bella del mondo. Lì sì che ci staremmo tutti :)

    RispondiElimina
  11. Un bel tour nelle maggiori librerie, poi nei maggiori teatri. Perchè non sognare e non augurartelo?

    RispondiElimina
  12. @ Glauco: bisogna idearla:-)

    @ Tim: si potrebbe fare davvero:-)

    @ Eddy: grazie del"mito", pagelle elettroniche, aggiornamenti siti web, preparazione uffici per le commissioni di maturità, ieri sera hi terminato alle dieci :-((

    RispondiElimina
  13. @ Sekhemty: esagerato LOL

    @ Ariano: idea grandiosa, se trovassi uno sponsor inizierei a farlo domani

    @ Gian: ahhahha

    @ Sommo: a Napoli non ci sono mai stato e verrei di corsa:-)

    RispondiElimina
  14. @ Nick: arrivo pure a Venezia, naturalmente:-)

    @ Liber@discrivere: peccato :-(

    @ Michela: bene, bene:-)

    @Roscio: be' non si sa mai eh :-)

    RispondiElimina
  15. Una bella fantasia vero??? E chi può dire che non succederà in futuro??? Quindi buon lavoro e in bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  16. Mi prenoto per l'autografo, magari a Livorno nella libreria 'Belforte 1805' che è un passaggio vitale della mia esistenza in terra toscana.

    RispondiElimina