lunedì 27 giugno 2011

Il primo libro illustrato della storia

Della stampa, s’intende.

Devo ringraziare questo post di Fra Moretta per questo articolo. Chissà cosa avrei presentato oggi se non lo avessi notato e letto, invece ho trovato ancora qualche curiosità da primato: il De Re Militari di Roberto Valturio.

Giuro che appena ho aperto la scheda in formato Pdf davanti agli occhi ho pensato a una di quelle iniziative che ogni tanto lanciano i giornali quotidiani.

In realtà dell’iniziative da un euro del giorno d’oggi il De Re Militari non ha nulla a che fare. Trattato scritto sostanzialmente con lo scopo di celebrare Sigismondo Pandolfo Malatesta come unico condottiero dei suoi tempi, si tratta non solo di uno dei primi libri stampati a Verona, ma anche del primo libro illustrato che la storia della nascente tipografia nel mondo occidentale registri e della prima opera a stampa di argomento tecnico. 

Un esperimento straordinario che accoppiava le abilità del compositore e del tipografo, a quelle dell'illustratore e dello xilografo, in un prodotto che, da un punto di vista della realizzazione tecnica, non aveva precedenti.

Un degno primato, dunque.

10 commenti:

  1. Però i codici miniati a mano sono più belli...

    RispondiElimina
  2. Concordo che i libri miniati sono tutta un'altra storia :P

    RispondiElimina
  3. Allora, dovrò trovare il primo libro miniato delle storia:-)

    RispondiElimina
  4. Mi devi una birra per questa dritta involontaria :D

    RispondiElimina
  5. @ Daniele: quante sono in totale adesso? LOL

    RispondiElimina
  6. E io che pensavo a qualcosa di erotico... ;)

    RispondiElimina