domenica 15 maggio 2011

Investite in energia pulita

Tangeri, maggio 2040: Avete dei risparmi? Non rivolgetevi a un consulente finanziario. Sarebbero soldi buttati via. È il momento di investire il vostro denaro nell’affare giusto. E cosa c’è di più invitante del deserto Sahariano?

Nulla, specialmente ora che gli stati africani affacciati sull’area Sahariana si sono decisi a vendere le aree aride e assolate alle società americane ed europee.

E voi cosa aspettate a contribuire? Il futuro è in un ettaro di sabbia gialla. Vi basta comprare un chilometro quadrato di territorio Sahariano da una multinazionale e trasformarlo in una struttura attrezzata con pannelli solari per avere un reddito garantito a vita.

È questo il futuro. Basta acquisti in Borsa. Ora, come ora, basterà catturare i raggi solari che infiammano il deserto più grande del mondo e trasferirli sotto casa per arricchirsi.
I pannelli solari disseminati nel Sahara saranno, infatti, in grado di portare direttamente a casa vostra tutta l'energia necessaria per vivere.

Energia pulita e rinnovabile.

Eterna e non inquinante.

A un costo ridicolo.

Il progetto delle multinazionali prevede la diffusione nel deserto nordafricano di pannelli solari fotovoltaici, impiantati per catturare la luce del sole in un luogo dove la sua potenza è quattro volte superiore a quella che si ha nel Nord Europa. Un simile immagazzinamento di energia basterebbe, per scaldare l’inverno di tutto il vecchio continente.

Forza datevi da fare.

Per accreditarvi vi basta un conto Paypal.

6 commenti:

  1. Sì! Presa bene questa cosa! Voglio diventare proprietario di un ettaro di territorio Sahariano e cominciare a guadagnare bene sin da subito. Conosci il nome di qualche multinazionale disposta a vendere questo prezioso bene? Grazie! Giacomo

    RispondiElimina
  2. Ottimo Giuseppe:-)

    Giacomo, sei giovane, datti da fare:-)

    RispondiElimina
  3. Nella realtà è più probabile che il Sahara inizino a trivellarlo per estrarre poco e costoso petrolio di cattiva qualità...

    RispondiElimina
  4. Le energie pulite sono sempre da preferire, ma penso che investire nel sahara non sia propriamente un affare, anche perchè come verranno contrastate le tempeste di sabbia che cambiano continuamente il paesaggio??? Quindi continueranno a pompare Petrolio e in più si succhieranno i soldi investiti nei pannelli...

    RispondiElimina
  5. @ Ariano: questa notizia mi sa un po' da truffa LOL

    @ max: già non è semplice buttare soldi nel deserto:-)

    RispondiElimina