sabato 9 aprile 2011

Misura la tua conoscenza sulla saggezza degli antichi

Siete i tipi che si divertono a sfoggiare massime e aforismi di autori classici Greci e Latini

Siete convinti di conoscerne in gran numero e spesso le utilizzate per far mostra della vostra smisurata cultura letteraria?

Molto bene, questo è il post che fa per voi. 
Sbizzarritevi a indovinare gli autori di queste otto perle di saggezza, senza googlerare, però. Per me siete bravi anche se ne indovinate soltanto una.

Se non le conoscete fa niente, limitatevi a inserire in un commento la vostra massima preferita: può essere anche vostra.

Il potere rivela l’uomo

Perdona spesso agli altri, ma a te mai.

L’amore del sapere non ha mai arricchito nessuno.

Quello che sta nel cuore del sobrio è sulla lingua dell’ubriaco.

Dimentica la morte quando l’uomo è felice.

Preferisco avere una goccia di fortuna che una botte di saggezza.

In tutte le imprese basta iniziare, il resto verrà da sé.

Occorre un saggio per riconoscere un saggio.

20 commenti:

  1. Quella sul perdono è sicuro di Catone, così come quello della morte è di Pidaro.

    Quello della fortuna se non mi sbaglio è di tale Diogene il cinico, mentre l'ultima dovrebbe essere di un tale Focilide (mi ricordo una versione di greco che parlava di questo qui e c'erano alcuni suoi detti).

    RispondiElimina
  2. Mi sono mangiato la "n" di Pindaro. ^_^

    RispondiElimina
  3. Angelo, mamma mia... non scherzi eh:-)

    RispondiElimina
  4. E' l'unico "superpotere" che abbiamo in dote noi che siamo cresciuti a pane e Omero, che siamo fissati con la letteratura classica e siamo laureati in storia antica. XD

    RispondiElimina
  5. Super potere degno di un super Buta:-)

    RispondiElimina
  6. Non so perché mi ricordo la seconda, che dovrebbe essere di Publio Siro, un tizio dell'epoca di Cesare; la ricordo forse perché non la condivido. Io penso che per perdonare gli altri bisogna aver prima imparato a perdonare a sé stessi.
    Temistocle

    RispondiElimina
  7. Tim: non sono mica tanto sicuro xD

    RispondiElimina
  8. @ Ferr: sul perdono o sull'autore della frase?
    Temistocle

    RispondiElimina
  9. @ Tim: sull'autore, naturalmente XD

    RispondiElimina
  10. Mamma mia tutta 'sta cultura m'ha travolto :P
    Non ne conosco nessuna, non mi aspettavo di riconoscerle e sono pure troppo profonde per capirle :P

    Vabbè Ferru, ho capito, 'sto commento è solo per farti un saluto :)

    RispondiElimina
  11. Michela, tu sei sempre la benvenuta:-)

    RispondiElimina
  12. E io che pensavo fossero proverbi cinesi :-P

    RispondiElimina
  13. Sono frasi dei baci perugina scritti da Moccia? ;)

    RispondiElimina
  14. confesso la mia infinita ignoranza, non so proprio attribuire nessuna di queste massime:((
    "sono più le cose che ci uniscono di quelle che ci dividono" è la massima che aggiungo. La condivido ma non saprei a chi attribuirla, sicuramente l'ho usata anche Barack Obama, mi sembra di averla letta in un suo libro
    ciao

    RispondiElimina
  15. La risposta è piuttosto semplice direi: gli autori sono tutte PERSONE SAGGE, che in base alle loro esperienze e alle loro profonde riflessioni, hanno voluto donare i loro pensieri e le loro parole all'uomo, per rendere la società migliore...
    Ma credo ci sia stato un errore di comunicazione visto i risultati.
    In confidenza non so chi siano gli autori :) ,ci ho girato intorno, cmq il pensiero è vero...

    RispondiElimina
  16. @ Ariano: come i biscottini della fortuna eh XD

    @ Marta: grazie mille:-)

    @ max: ottima considerazione... per quanto riguarda gli autori domani, le segnalo in un post apposito:-)

    RispondiElimina
  17. Non ne ho mai sentita nominare nessuna...

    RispondiElimina
  18. @ Daniele, giovedì metto gli autori:-)

    RispondiElimina
  19. L’amore del sapere non ha mai arricchito nessuno:
    è di maria stella gelminis

    RispondiElimina