domenica 27 marzo 2011

Batti un colpo, primavera


Spero vi siate ricordati di spostare avanti le lancette dell’orologio: particolare fastidioso ma necessario per stare al passo con i tempi. Io l’ho fatto e per non dimenticarmi ho postato avanti le lancette dell’orologio venerdì sera. Sono previdente e mi abituo prima, anche se in verità a questi continui cambiamenti di orario non mi adeguo mai. D’altronde mi sembra appena ieri il giorno in cui ho postato quest’ articolo. Insomma mi sembra quasi di essere preso in giro.
Be’ sarà, perlomeno adesso c’è più luce e le facce della gente si riconoscono senza il bisogno di premere l’interruttore, tuttavia della primavera non ho ancora visto un segno: nessun prato verde e nessuna gemma nei boschi. Anzi ho la netta sensazione che la stagione sia ancora in alto mare. Come minimo, ci vorrà ancora un mese: c’è troppa neve sulle montagne e l’aria che scende da lassù è troppo fredda. 
I colori sono ancora invernali.
Ma non dispero: la primavera arriverà e cambierò le foto.




11 commenti:

  1. Hai ragione. Il 21 marzo è cominciata ufficialmente la primavera...ma solo sul calendario...Di fatto è ancora inverno, prati senza primule, cime innevate...nessun colore della primavera. Però siamo ottimisti. Per il 10 aprile dovrebbero sistemarsi le cose e potrai cambiare le foto e far vedere le meraviglie da cui sei circondato ;-)
    Giacomo

    RispondiElimina
  2. Ieri ero a Taceno e diluviava!
    Comunque per il caldo c'è sempre tempo e io non ho affatto fretta...

    RispondiElimina
  3. Qui, trentino 700 metri slm, le primule e le viole abbondano già, gli alberi da frutta incominciano a fiorire e, a parte oggi, nei giorni scorsi c'era pure il sole ed era caldo, 15-16 gradi di giorni.

    RispondiElimina
  4. @ Vero Alessandro, ma ancora non è il momento di girare tra le montagne, l'aria è ancora fredda:-)

    @ Francesco: il Trentino è un piccolo paradiso:-)

    RispondiElimina
  5. ... Intanto godiamoci quello che viene e la primavera quando viene viene ... :-)

    gianniberti

    RispondiElimina
  6. E' bello sempre un cambio di stagione
    i due piccoli estremi a confronto. Quello di una stagione che vuole andare e quella di un'altra che si affaccia. Pioggia sole vento e caldo in un batter d'ali di farfalla. Bellissimo.

    RispondiElimina
  7. La primavera è una bellissima stagione, i primi tepori, il rifiorire della natura dopo un lungo letargo...
    Anche se le stagioni non sono più stabili come una volta, quando arriverà veramente la primavera saremo pronti ad accoglierla...

    RispondiElimina
  8. Beh, almeno hai dei bei paesaggi anche in un contesto invernale.
    Ti posso dire che il mare è bello d'estate, ma d'inverno (o anche oggi, tecnicamente primavera) con il cielo grigio e l'acqua che non riflette nessun sole, è di una tristezza disarmante.

    RispondiElimina
  9. @ Grazie Gianni

    @ Max non vedo l'ora:-)

    @ Ariano: dici così perché vedi il mare tutti i giorni XD

    RispondiElimina