domenica 19 dicembre 2010

Perfect Yellow Day

19 Dicembre 2015 - Io lo faccio ragazzi. Sarò il primo. Diventerò una leggenda. Ma non riesco ad andare avanti. Non sento più niente e non provo più nulla. Incolpo il freddo, incolpo la neve e incolpo il vento, ma sono disperato. Non so come fare a finire le giornate. Ogni risveglio è uguale e senza speranza. Mangio quello che capita e bevo sempre qualcosa che mi intontisca. Mi manca la vita e quello che era il mondo prima di questa invasione. Odio i Gialli e odio quel colore merdoso. Stamattina, appena sveglio, mi sono ritrovato a raccogliere tutto ciò che nel rifugio si presentava con quelle sfumature e ne ho fatto un falò. Ridevo come un matto mentre mi sfregavo le mani sopra le fiamme. Mi sono masturbato mentre il fuoco mi scaldava. Neppure con una donna ho provato questa sensazione… questo godimento estremo.
Ma non voglio andare avanti a vivere così.
Aiutatemi!
Vi prego se ci siete fate un colpo.
Non lasciatemi solo.
Sono stufo di freddo, neve e vento. Di disperazione e apatia.
Di rabbia.
Sono stufo dei sogni che faccio e degli incubi che stravolgono la mia notte.
Non voglio impazzire. L’angoscia di questa situazione mi sta rendendo uguale a una bestia.
Non faccio altro che bestemmiare e a volte bestemmio per ore senza sosta.
Ho inventato addirittura delle bestemmie e quando non bestemmio penso al modo migliore per farla finita! Le studio tutte anche se per il momento il coraggio ancora latita. Ma arriverà. 
Faccio cose orribili, Dio.
Ho provato a succhiare il mio sangue per essere pronto a quando mi infetteranno. Perché lo faranno quei bastardi. Lo so che lo faranno.
Lo so che non avrò scampo.
Ma non aspetterò quel momento.
Vi prego sono stufo di essere solo.
Alex, se tu non avessi lanciato questo allarme, saremmo tutti più felici.
Accetteremmo l’ignoranza e magari saremmo stati contenti di essere infetti.
Alex sei un grande amico, ma se fossi qui davanti a me ti sparerei, oggi L

12 commenti:

  1. Originale, realistico, sintetico, forte... Complimenti, Ferruccio! :)

    RispondiElimina
  2. Te la passi proprio male, amico :)

    Bel pezzo ;)

    RispondiElimina
  3. Io sono appena riuscito a liberarmi.
    Se te la senti passerò io a prenderti, fratello.:)
    Ad occhio e croce sono vicino alle tue zone.Prendiamo il mio SUV e andiamo.
    (personaggio off)
    Bel pezzo.

    RispondiElimina
  4. C’è da impazzire per quant’è divertente la mente umana. Tu dai fuori di testa per la solitudine mentre io mi sto abituando fin troppo facilmente. Diventeremo tutti matti come un Cappellaio, oppure Gialli come una fetta di limone che galleggia nel suo tè. In fine, morti e in pace, liberi noi e libero il pianeta, che continuerà a vivere senza il nostro incomodo. E quanto siamo stati servizievoli eliminandoci da soli! Non ti viene da ridere, almeno un po’? A me sì, ma sono un Cappellaio.

    (fuori personaggio): ottimo post! :)

    RispondiElimina
  5. @ Andate tutti in pasto al diavolo, anzi ai gialli:-)

    personaggio off.
    Siete fenomeni e grazie:-)

    RispondiElimina
  6. Mi sembra di rileggere ciò che ho pensato in questi ultimi giorni.. Giuda ha ragione, siamo tutti destinati. L'era dell'homo sapiens è agli sgoccioli, non si tratta di poter sopravvivere ai gialli, ma di poter sopravvivere a noi stessi, riuscire a mantenere la sanità mentale.

    Gianluca

    (fuori personaggio): bel pezzo, schietto e diretto, mi è piaciuto! :)

    RispondiElimina
  7. Caro Gianluca hai proprio ragione e per fortuna stasera un pochino la sto riacquistando anch'io

    personaggio off: grazie

    RispondiElimina
  8. (fuori dal personaggio) Molto intenso nell'esprimere il senso di frustrazione che deriva dal ritrovarsi in una situazione angosciante e senza vie d'uscita.

    (dentro il personaggio) Amico, devi evolverti. Entrare nel nuovo mondo. Puro istinto di sopravvivenza. Libri, televisione, shopping, calcio, ogni genere di intrattenimento per riempire il vuoto della mente: stronzate. Il nulla. Ore e ore a osservare l'orizzonte, come un leone nella savana. Poi un guizzo, un'antilope sventrata, e altre ore e ore a fissare l'orizzonte senza fare nient'altro che osservare. Sopravvivenza e basta. Se vuoi, se tanto non sai più che fare, monta in macchina e vieni a farmi visita. Ti mostro io come si vive nel nuovo mondo giallo.

    RispondiElimina
  9. @ Ariano: spero di avere superato la crisi odierna, prima o poi partirò e verrò a cercarci:-)))

    RispondiElimina
  10. Ottimo. Sintetico e diretto, senza fronzoli (forse l'ha già detto qualcuno prima).
    (Personaggio on) forse è la solitudine che ti fa parlare così. Devi uscire e trovare qualcuno con cui condividere questa situazione.
    Temistocle

    RispondiElimina
  11. @ Sì Tim devo uscire... devo uscire, devo uscire, devo uscire:-))))

    RispondiElimina