lunedì 20 dicembre 2010

130.000.000

Immagino che vi state chiedendo se sto dando i numeri. Abbiate pazienza. Così non è. Non sono ancora infetto dai germi di una pandemia gialla: la cifra mostrata nel titolo non indica il numero degli abitanti del Giappone e nemmeno il mio stipendio annuo lordo ( magari) in vecchie lire. In realtà evidenzia il numero di libri che sono stati pubblicati nella storia moderna.  Magari non vi importa nulla e sotto certi aspetti non sono neanche sicuro che una tale curiosità possa entrare, con pieno merito, a far parte dei cosiddetti “Primati letterari”. Ma siccome mi sono trovato tra capo e collo queste informazioni, mi è sembrato carino ricamarci sopra un post.
La cifra è stata calcolata da uno staff di Google con l’ausilio di avanzati algoritmi. Il valore effettivo sarebbe di  129.864.880 libri, anche se un conto del genere a prima vista potrebbe sembrare impossibile per le numerose variabili associabili. Be’ lascio a voi, naturalmente, le considerazioni in merito. Linko, tuttavia,  il sito con questa fonte.

11 commenti:

  1. ... ma detraendo dal totale quelli scritti da Bruno Vespa... XD

    RispondiElimina
  2. E dato che ci stai, trai anche quelli di Fede e vip in generale :P

    Ma che intendono per storia moderna, di preciso?

    RispondiElimina
  3. Oh sì, i libri dei vip... i libri dei vip:-((

    RispondiElimina
  4. Quante speranze disilluse in mezzo a loro...

    Anna

    RispondiElimina
  5. Hai proprio ragione Anna.
    Benvenuta:-))

    RispondiElimina
  6. Ma sai che mi sembrano pochi? Cioè, non pochi nel senso di quantità, ma rapportati a tutti gli scrittori da quando i libri vengon stampati e venduti, mi sembran pochi.

    RispondiElimina
  7. Bisognerebbe chiedere all'algoritmo quanti siano i libri che vale la pena leggere.
    Penso meno di un millesimo.

    RispondiElimina
  8. Beh, vedendolo dal lato positivo, ci sono 129.864.880 opportunità di lettura. Forse ... il paradiso può attendere!
    Temistocle

    RispondiElimina
  9. @Charlieb: a occhio e croce si avvicina al 2 per cento: penso sia credibile:-)

    @ Silas: su questo hai ragione:-)


    @ Tim: tanti eh?

    RispondiElimina