domenica 31 ottobre 2010

Un’ora non mi basta

Ottobre è volato in un attimo. Neanche fosse stato un Gran Premio automobilistico. Il lavoro, i viaggi, i racconti da inviare ai concorsi, i romanzi da portare avanti, gli articoli per il blog… Se poi ci mettiamo qualche cena con gli amici, qualche ora di intimità, mi pare di aver soltanto sognato. Lo giuro!
Niente. Non l’ho visto. Un calendario che è girato al massimo. Sono al trentuno e non mi sono neppure accorto di averlo vissuto questo mese. Non che settembre sia girato al rallentatore, ma questo ottobre proprio mi ha succhiato l’anima.
E in più che succede? Mi danno il contentino. Si ritorna all’ora solare. Un’ora all’indietro.
Un’ora?
Ma siamo pazzi?
Non mi basta un’ora. Non mi basta per niente. Voglio qualcosa di più.
Ora non chiedo di rifare completamente il mese. Non chiedo neanche di rifare una settimana. Ma almeno un giorno lo rivoglio. In fondo non chiedo troppo.
Oggi si festeggia Halloween? Allora non credo sia difficile tramite qualche stregoneria fare in modo che stasera a mezzanotte si possa riportare indietro il calendario di un giorno e fare in modo che domani sia di nuovo il trentun  ottobre. Non per sempre, mica chiedo un eterno ritorno: voglio solo gli interessi di tempo che questo mese che ha bruciato.
Maledizione, ma non sembra anche a voi  che tutto vada troppo veloce?

8 commenti:

  1. Amico mio, qui piove da diverse ore e questa sera... anche dalle vostre parti c'è l'usanza di tener pronto un secchio d'acqua perché i morti hanno sete come tutti i Santi? Si muova per tempo, allora, e corra a chiudersi in casa, perché come scriveva F.Nietzche "Non con l'ira, ma con il riso s'uccide." - lo testimonia anche C. Lucarelli, che... ma sì, par furlan le clamin "Aghe di plene" e a Lucca invece... non la trattengo, corra, corra... :)
    Cordiali saluti

    RispondiElimina
  2. Io sono di quelli, magari pochissimi, che ha sempre odiato l'ora legale e sono contento che si sia tornati all'ora naturale.

    Ottobre è comunque volato anche per me...

    RispondiElimina
  3. Ottobre è volato per tutti.Un giorno in più?Mi piacerebbe ma dovrebbe essere un giorno di riposo.Per potersi dedicare un pochettino a noi stessi e fare quello che ci piace.
    Il problema dei nostri tempi è che siamo obbligati ad andare troppo in fretta sempre,non solo ad Ottobre(e con il post precedente questa è già la seconda ovvietà che dico...mamma mia,sto diventando come quei vecchi che parlano del clima...)

    RispondiElimina
  4. @ No, Frank dalle mie parti non si usa, ma il suo commento impreziosisce:-)


    @ Daniele: lasciamo perdere, è stato "disastroso" questo mese.

    @ Nick, apri un blog così ci divertiamo

    RispondiElimina
  5. Gentile Ferruccio, chiarirò l'oscurità di un piatto in tavola segnalandole il link di una comune amica - grazie ancora per l'ospitalità e non tenga conto di chi soffietta in giro che faccio spam (uno, ma questo mi sta simpatico, è un certo Gelo, e lui non soffietta, anzi).
    Cordiali saluti e, ma sì, buon Hallowen a tutti.
    http://verbavolant67.wordpress.com/category/frank-spada/

    RispondiElimina
  6. Accidenti se va tutto troppo veloce! Non so che pagherei per avere una settimana sganciata dallo scorrimento naturale del tempo per fare un po' e di cose con calma...

    RispondiElimina
  7. @ Ariano: speravo che fosse ancora domenica, invece è lunedì,
    be' almeno non devo recarmi al lavoro: però che vita di corsa :-(

    RispondiElimina