martedì 10 agosto 2010

Carne

Eccomi con la terza parte di “Un posto da gourmet”. La parte finale. Spero che vi siate divertiti a leggerlo. Io, nell’autunno di due anni fa, mi sono divertito molto a scriverlo e sebbene, con il tempo, sia stato rimaneggiato e corretto in alcuni punti (le versioni pubblicate in rete sono diverse), ci rimango sempre affezionato. Spero vi abbia suscitato qualche emozione, è lo scopo di un racconto dopotutto. Se volete potete aggiungere il vostro parere.
Io mi limito ad aggiungere i link della prima e della seconda parte nel caso li abbiate persi.



Un posto da gourmet – terza parte

tolto per pubblicazione
fine

4 commenti:

  1. Diceva Linda McCartney che se vedessimo cosa succede nei mattatoi diventeremmo tutti vegetariani(io ci ho provato e non ci sono riuscito).
    Dopo averlo letto tutto devo dirti che riesci nella difficile prova di lasciare sottinteso ma di far comprendere cosa sia la carne che mangiano.Se posso trovare un piccolo consiglio(ma quì sono io che vado a cercare il pelo nell'uovo)è che rimangono indeterminati i destini degli altri avventori e del loro"maestro".
    Ma è unlimite veniale.
    Complimenti ancora,il racconto è molto godibile ed è all'altezza di quello di Ellin.

    RispondiElimina
  2. Grazie, Nick, sopratutto perché hai avuto la pazienza di leggere. Ora per qualche giorno posterò le schede di sempre: novità letterarie, curiosità, qualche recensione. Vedrò tra qualche decina di giorni se postare ancora qualche racconto a puntate. Vedremo.
    Grazie ancora per l'aiuto e i consigli:-)

    RispondiElimina
  3. Beh è un bel racconto :) Forse ho fatto un po' la cazzata di leggere prima l'ultimo post, rovinandomi un po' la sorpresa, però letto tutti d'insieme è... Intrigante ;) Ma com'è che t'è venuto in mente un racconto così?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh, non ne ho idea

      sul mio profilo facebook ci sono diversi racconti nelle note se vuoi favorire non mi prendo a male, grazie:-)

      Elimina